Antonio Del Vecchio
09/08/16

L'11°meeting "Matteo Salvatore" con il premio "Apricena Terra di Talenti"

L'assessore  Anna Maria Torelli L'assessore Anna Maria Torelli

APRICENA – Tutto pronto in Piazza Federico II, ai piedi del Castello Baronale, per il tradizionale appuntamento con il “Meeting Folk Matteo Salvatore Memories”, classica rassegna giunta alla 11.ma edizione, organizzata dall’E-laboratorio P.A.C. “Peppino Musso” con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Apricena.

La manifestazione si svolgerà mercoledì 10 agosto alle ore 21.00 e quest’anno sarà abbinata ad essa la seconda edizione del premio “Apricena Terra di Talenti”, che vede la consegna di riconoscimenti ad Apricenesi residenti fuori Città che si sono distinti nei propri ambiti lavorativi. “Siamo felici – sottolinea l’Assessore alla Cultura e Vicesindaco Anna Maria Torelli – di poter coniugare due manifestazioni così importanti di Apricena, collegando la consegna del premio ad uno degli eventi più rappresentativi della nostra estate. Il Meeting dedicato a Matteo Salvatore è il contesto ideale in cui premiare gli Apricenesi che, come ha fatto il nostro Maestro, danno lustro al nome di Apricena nel mondo”. L’11.mo “Meeting Folk Matteo Salvatore Memories” vedrà la partecipazione di gruppi folk locali quali: Girollè, Roberta Palumbo, The Rewind, l’associazione artistico-culturale di promozione sociale “Dalla Radice al Fiore” con le “Indie di Quaggiù”. Insieme a loro ci sarà la partecipazione straordinaria dei “Cantori di Monte Sant’Angelo.“Tutti – spiega Michele Zuffrano, presidente dell’E.laboratorio P.A.C. omaggeranno il grande poeta contadino, folkman di eccelse qualità con i loro brani, evidenziando l’alto valore artistico, la profondità d’animo di Matteo e soprattutto la valenza sociale dei sui componimenti. Matteo, nella sua poetica semplicità, ha scritto musiche e parole dialettali di una stupefacente autenticità, cogliendo la nuda e cruda realtà del disagio sociale. Le sue ballate, le sue nenie, i sui scritti in musica, avranno sempre un posto di rilievo nel panorama della musica folk e tradizional-popolare. Per tutto questo, GRAZIE MATTEO”. “Mi associo anche io al ricordo e al ringraziamento al grande Matteo – riprende Torelli – e ringrazio inoltre l’e.laboratorio P.A.C. che da anni tiene vivo il ricordo del Maestro attraverso la nostra cultura popolare con questa e tante altre pregevoli iniziative”.

N.B. Comunicato stampa a cura dell'ufficio preposto al Comune di Apricena

 

Letto 864 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.