Antonio Del Vecchio
09/07/16

Il Circolo“Futuro Giovane” indice il 1° Torneo di Calcio Balilla, a Rignano Garganico

RIGNANO GARGANICO. È in programma,  il 28 e 29 luglio, il Primo torneo a coppie di calcio balilla, a Rignano Garganico.

A promuovere il singolare tenzone  sportivo ci ha pensato il Circolo “Futuro Giovane”, presieduto da Angelo Vocale nella sua duplice veste anche di segretario della locale sezione di Rifondazione Comunista, ubicata, come il circolo, in Via Portagrande nel centro storico della cittadina. A quanto si apprende dall’apposita locandina, le iscrizioni, raccolte presso la suddetta sede,  si chiuderanno il 25 luglio prossimo. Per ogni coppia la quota di iscrizione è di 10 euro. Sono previsti tre  premi in denaro  di entità varia dal primo al terzo posto in classifica. Per ulteriori informazioni rivolgersi, oltre che al predetto sodalizio “Futuro Giovane” ( cell. 3494030732) anche al “Bar Baronale, cell. 3337221200. Parola d’ordine: “Vincere sarà una questione di polso - ci dice Vocale – Mi aspettavo più sponsor privati – ha continuato - e un adeguato sostegno pubblico, anche gratuito, perché si tratta di uno sport popolare. Tuttavia, mi rallegro per quei pochi che hanno risposto all’appello e li ringrazio di cuore” . Ecco ora un po’ di storia sulla materia. L’idea originale nasce in Germania nel tentativo di trasporre il gioco del calcio in un gioco da tavolo ispirato ad esso. La stessa prende forma nei bar e club nei quali si discute di calcio e si beve. Si costruiscono i primi prototipi e nel giro di poco tempo le “casse” si diffondono in tutta Europa e poi anche negli USA, con varianti nazionali. Da qui la difficoltà circa la paternità dell’invenzione che, secondo altre fonti, sarebbe da attribuire alla Francia e alla Spagna.  In Italia a produrre per primo un simile tavolo da gioco è la famiglia Garlando.  Nel 1950 è il primo ad essere realizzato di una lunghissima serie. Tant’è  che oggi Garlando è diventato leader mondiale del settore. Il nome di CalcioBalilla è stato dato in segno di ricordo-riconoscenza del ragazzo eroe risorgimentale.

Letto 483 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.