Antonio Del Vecchio
10/06/16

L’agriturismo Fiore si rilancia con i suoi piatti tipici e la cultura, a Rignano Garganico

Rignano G. Piana della Madonna di Cristo Rignano G. Piana della Madonna di Cristo

RIGNANO GARGANICO. Torna di nuovo a “rifiorire” l’agriturismo della famiglia “Fiore”,a Rignano Garganico. Lo fa con la cucina tradizionale e i suoi piatti “dop”  proteici e caseari di allevamento proprio, che dir si voglia.

C’è persino il gelato di latte d’asino riveniente dalla sua nutrita mandria che pascola allo stato libero nei suoi ubertosi pascoli aziendali. Infatti, il dolce liquido  farebbe gola, se la storia lo permettesse ,  persino ad una  matrona romana del rango di Poppea, moglie dell’imperatore Nerone, che amava farsi quotidianamente il bagno in esso al fine di mantenere integra la sua bellezza. La luculliana cena, corredata anche di arrosto e contorni rustici, sarà allietata da uno straordinario spettacolo di intrattenimento con foto di Ma Mi, la musica di Matteo Giardino e il Karaoke caraibico. A rendere nota l’appetitosa offerta a prezzo modico  ci pensa una stupenda e variegata locandina, preparata da Michele Martinelli su suggerimento di Tiziana Fiore, la giovanissima mente-regista della situazione. Il luogo, che si trova nell’incontaminata piana della Madonna di Cristo (primo gradone garganico sotto il paese)  è raggiungibile da ogni parte, seguendo le indicazioni stradali. Da Villanova, sulla pedegarganica, basta salire due chilometri e girare a sinistra e proseguire sino destinazione  per alcune centinaia di metri. Dal paese, basta scendere per cinque  chilometri e passa, e poi girare a destra, come prima. Il locale è situato in un’antica e ben tenuta masseria. Per eventuali prenotazioni, contattare: 0882-820882 /3471890529. Buon appetito!

Letto 831 volte Ultima modifica il Venerdì, 10 Giugno 2016 08:55
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.