Antonio Del Vecchio
27/05/16

Ultimo giorno di scuola con la rappresentazione musicale della “Divina Commedia “, a Rignano Garganico

Il Paradiso dantesco Il Paradiso dantesco

RIGNANO GARGANICO. Il primo giugno prossimo, a partire dalle ore 11.00, andrà in scena “La Divina Commedia”, a Rignano Garganico, ospite della locale Scuola “San Giovanni Bosco”.

  Si tratta di una  parodia musicale della grande opera di Dante Alighieri”.  Iniziativa che vedrà come protagonisti alunni e docenti della Classe Seconda della Scuola Secondaria di Primo Grado del plesso “San Giovanni Bosco” del luogo, facente parte  dell’IC “Balilla-Compagnone-Rignano” , diretto da Giuseppe Soccio  con sede centrale nella vicina San Marco in Lamis. Il progetto, emanazione diretta del Laboratorio Teatrale Scolastico, è stato coordinato e messo a punto dalle docenti Ida Crisetti e Maria Rosaria Potenza. Non è la prima volta che una grande opera letteraria, come quella in parola, venga ridotta e rappresentata in loco. In passato ci aveva pensato ad una singolare “Lectura Dantis”, Michele Caruso, allora studente ed ora ingegnere e docente al Politecnico di Milano.  E questo a seguito del successo ottenuto nell’anno precedente con la recita del “Canto di Ulisse” e del XXXIII del Paradiso. Anche allora l’opera  era stata rappresentata in una veste del tutto innovativa, dove i versi si fanno strada tra la musica  e il canto, nell’entusiasmante tentativo di riprendere contatto con l’Autore ed il suo tempo per riscoprire insieme la sua straordinaria quotidianità e fortuna. Non si conosce al momento la trama, ma sicuramente  l’effetto emozionale sarà lo stesso. Staremo a vedere. Intanto gli organizzatori, al fine di assicurare alla singolare manifestazione il pubblico sufficiente hanno fatto circolare in ogni dove, compreso face book , il seguente messaggio rimato: “Non mancate! Se sarete presenti, tornerete a casa contenti!”

Letto 634 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.