Antonio Del Vecchio
26/05/16

Il 30 e il 31 la statua della Madonna Pellegrina di Fatima farà tappa, a Rignano Garganico

Statua della Madonna Pellegrina di Fatima (foto di repertorio) Statua della Madonna Pellegrina di Fatima (foto di repertorio)

RIGNANO GARGANICO. La statua della Madonna Pellegrina di Fatima (Portogallo) farà tappa anche, a Rignano Garganico. La “peregrinatio” sul suolo italiano è in atto dal 2 aprile e si concluderà il 2 ottobre del corrente anno.

A rendere nota la notizia ci ha pensato la locale Parrocchia “Maria SS.Assunta”, guidata da vari anni da don Nazareno Galullo. Tanto lo si fa per commemorare l’Anno Santo della Misericordia e in concomitanza con il Centenario delle apparizioni dell’Angelo ai tre pastorelli  di Fatima (Portogallo) avvenute tra il 1915 e il 1916. La prima volta si concretizzò con “una figura simile ad una statua di neve” che apparve a Lucia e alle altre tre sue compagne. La seconda volta l’evento si ripeté l’anno successivo, mentre la giovane, in compagnia al pascolo  con i cugini Francesco e Giacinta, cercavano di ripararsi dalla pioggia, quando all’improvviso si materializzò di fronte a loro la figura di “un giovane fra i quattordici anni, che il sole rendeva trasparente come se fosse di Cristallo”. Fu interpretato come un angelo, poi chiamato l’angelo della pace. L’anno successivo fu dominato dalle portentosi apparizioni della Vergine. Pochi anni più tardi  i ragazzi moriranno per malattia, mentre Lucia si chiuderà in convento. Quindi, carmelitana, verrà meno nel 2005 all’età di 98 anni. Tutti e tre, in tempi diversi, saranno dichiarati beati.  Ecco il programma della manifestazione. Lunedì, 30 maggio, alle ore 16.00 accoglienza della statua alla curva di Via Marconi e processione verso la Chiesa di San Rocco. Qui il sacerdote, dopo aver espresso il saluto, passerà alla presentazione della “Missione Eucaristica” e all’introduzione del messaggio di Fatima. Alle ore 18.45 seguirà il Santo Rosario meditato e quindi la celebrazione eucaristica che si concluderà con l’esposizione del Santissimo, la catechesi sul Messaggio di Fatima e l’adorazione sino alle 22.00.  Martedì, 31 maggio, si comincerà alle ore 8.30 con il canto delle Lodi, l’esposizione del Santissimo    e l’adorazione silenziosa. Alle ore 11,45 seguirà l”Ora Media”, la Benedizione Eucaristica, l’Angelus, il rinnovo delle promesse battesimali. Dopo di che si rinnoverà il saluto davanti alla Chiesa di San Rocco e ci si avvierà con  corteo spontaneo di automobili, accompagnando la statua sino a Villanova, da dove proseguirà la sua “peregratio” verso Bari. Con questa iniziativa mariana, ancora una volta la chiesa di Rignano dimostra di essere all’avanguardia sulla via dell’innovazione e dell’avanzamento del credo.

 

Letto 834 volte Ultima modifica il Giovedì, 26 Maggio 2016 09:06
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.