Antonio Del Vecchio
06/05/16

La scuola primaria incontra l’autrice Rosa Dattolico, a Rignano Garganico

Copertina di uno dei tanti  libri famosi di Rosa Dattolico Copertina di uno dei tanti libri famosi di Rosa Dattolico

RIGNANO GARGANICO. Anche questa volta, sul finire dell’anno di attività, la scuola di Rignano Garganico  incontra Rosa Dattolico, l’autrice di grido che più attrae e vende nel mondo attuale dell’editoria per ragazzi. Non per niente l’iniziativa promozionale, prevista sabato 7 maggio con inizio alle ore 9.00,  è riservata agli alunni di quinta elementare, i più sensibili ad essere attratti dalle opere creative e di fantasia e semmai a riscriverle secondo il loro piacimento ed inclinazione personale.

A dare notizia via email dell’evento è stata la stessa insegnante – referente del progetto lettura, Carla Bonfitto, coadiuvata da altri docenti. A suo dire, tale tipo d’iniziativa si sarebbe resa indispensabile soprattutto negli ultimi decenni, con l’avvento e il dominio sovrano della società dell’immagine e dell’informatica. Il ritorno al libro servirebbe, altresì, ad aiutare i discenti a non essere soggetti passivi o involucri vuoti da riempire, ma attivi protagonisti delle loro scelte. La scuola non a caso costituisce il luogo privilegiato per la sperimentazione e la promozione di percorsi e strategie dirette  a contrastare il fenomeno della disaffezione verso il libro presso i ragazzi e gli studenti, suscitando in essi il bisogno e il piacere della lettura. Insomma, a quanto si legge nel progetto della scuola, lo scopo minimo che ci si propone con l’attività in parola è quello di avvicinare gli alunni ai libri per condurli ad una lettura spontanea e divertente,  all’arricchimento del pensiero e allo sviluppo delle loro  potenzialità espressive e nel contempo a rendere edotti e consapevoli gli insegnanti sulla bontà di questo importante strumento educativo. La Dattolico, in qualità di autrice di innumerevoli successi editoriali nel campo della letteratura per ragazzi, è una  insegnante della scuola primaria di consolidata esperienza. Oltre a tenere regolari corsi di aggiornamento, ha pubblicato laboratori, progetti anche in più volumi e libri ministeriali per diverse case editrici: Mondadori store, Raffaello di Ancona (Accidenti che estate), Edizioni Paoline di Roma e Ardea di Napoli (Parole e testi, Superspeedy, L'acchiappa numeri), e molti altri. I suoi lavori nascono sempre da particolari esigenze didattiche ed obbiettivi chiaramente pedagogici: far riflettere e pensare in modo divertente. Collabora dal 1994 con la casa editrice Mela Music, in qualità di autrice di canzoni, racconti, testi. Nella vita  l’autrice ha imparato, come molte altre donne, a gestirsi in diversi ruoli: mamma, figlia, moglie, insegnante e scrittrice. Innumerevoli i successi editoriali conseguiti dalla Dattolico. Tra l’altro, hanno ricevuto consensi e recensioni favorevoli da lettori e critici, le seguenti opere: “Arrivano i pirati”, un successo testimoniato da diverse edizioni e ristampe; “ Vacanze in alto mare”; “ Con tic tac cantiamo il tempo". Aggiornato e ristampato nel 2014, propone un percorso didattico molto divertente per promuovere negli alunni la graduale acquisizione dei concetti spazio-temporali.  “Un Tuffo nella Preistoria”, la cui lettura permette agli alunni il superamento della percezione di sé come perno e misura della realtà, spingendolo a sentire se stesso partecipe di un processo che ha radici lontane. L’iniziativa odierna, come quasi tutte le altre della scuola, è sponsorizzata dall’Amministrazione Comunale di Vito Di Carlo che sarà presente per l’occasione con i suoi rappresentanti, unitamente alle docenti interessate e alla direzione scolastica “Balilla-Compagnone-Rignano”, guidata da Giuseppe Soccio e “in loco” dalla sua vice, Maria Rosaria Potenza.

 

 

 

 

 

Letto 1020 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.