Antonio Del Vecchio
16/04/16

Il 12 Giugno, Gara del Campionato Italiano Sport acquatici con il cane, a Vieste

VIESTE. Tutto pronto per la 2^ Gara del Campionato Italiano Sport Acquatici, a Vieste. La stessa vedrà lo svolgimento, per la prima volta in assoluto nel Sud Italia, il 12 giugno 2016 prossimo nello splendido scenario di Cala Molinella. Ad organizzarla è ufficialmente la Federazione Italiana Cinofila Sport e Soccorso, ma a metterci l’anima in tutte le fasi esecutivi è il locale Centro Cinofilo del Gargano, sospinto a promuovere gli anzidetti sport con il proprio cane in acqua.

E ciò in sintonia con la sua ormai tradizionale accoglienza dimostrata più volte nei confronti degli ospiti a quattro zampe che qui trascorrono le proprie vacanze in virtù del fatto che è da anni città “AnimalFriendly”, per antonomasia. Non solo, ma intende essere anche un’occasione propizia ed attrattiva per chi decide di passare le proprie vacanze a Vieste in compagnia del fedele amico. Ma di cosa si tratta? E’ presto detto. Le Attività natatorie in menzione – a quanto si legge nell’apposito comunicato stampa - risulterebbero inserite in un progetto più ampio, comprendendo le stesse  Attività Pet Partner Acqua e Superficie (APPAS), ideato e gestito all’uopo  dalla predetta Federazione Cinofila(FICSS). Altresì, sono attività propedeutiche per la preparazione delle Unità Cinofile da soccorso nautico. Per di più nello specifico, avrebbero doversi obiettivi da raggiungere:  proporre attività alternative in cooperazione e in sinergia con il proprio partner a 4 zampe; favorire il benessere fisico del conduttore e del cane; preparare/Allenare divertendosi unità cinofile da soccorso nautico. Più avanti , il “comunicato” si occupa delle attrezzature. Quelle consentite per il conduttore sono:  muta corta protettiva (mezze maniche e fino alle ginocchia) dello spessore massimo del neoprene di mm 5; muta lunga anche se salopette 2 pezzi dello spessore massimo del neoprene di mm 5; calzari a scarpetta; calzini in neoprene. Quelle, invece, obbligatorie  per il cane sono:  un’imbracatura adatta al peso e alle dimensioni del cane, non restringibile in acqua, con maniglia resistente al sollevamento del cane (in sostituzione è ammessa una pettorina ad H); guinzaglio per le gestione fuori dell’acqua prima e dopo le prove; aiuto al galleggiamento al cane per garantirne la sicurezza; può essere di tipo tartaruga o di tipo avvolgente e deve essere proporzionato in base alla razza e morfologia del cane; se la commissione non riterrà idoneo tale oggetto il concorrente dovrà sostituirlo al momento con uno idoneo, pena l’eliminazione dalla gara. Secondo il resto testuale del regolamento, “Le attrezzature non consentite per l’animale sono: collare di qualsiasi fattura (per motivi di sicurezza in acqua); cime anche corte legate all’imbragatura del cane o all’aiuto al galleggiamento; anelli galleggianti legate all’imbragatura del cane o all’aiuto al galleggiamento; aiuti al galleggiamento troppo ingombranti che intralciano vistosamente la fase di nuoto del cane; muta di qualsiasi dimensione e fattezza; scarpette o calzini. Le classi sono così suddivise: CLASSE OPEN categoria SMALL inferiore ai 10 kg; CLASSE OPEN categoria MEDIUM superiore ai 10 Kg ed inferiore ai 40 kg.; CLASSE OPEN categoria LARGE superiore ai 40kg; CLASSE ELITE categoria SMALL inferiore ai 10 kg; CLASSE ELITE categoria MEDIUM superiore ai 10 Kg ed inferiore ai 40 kg.; CLASSE ELITE categoria LARGE superiore ai 40kg. Per quanto riguarda la “classe open”, la partecipazione è aperta a tutti i cani di età superiore ai 9 mesi che non abbiano problemi fisici e che siano amanti dell’acqua, indipendentemente dalla loro esperienza nel nuoto. Fondamentale è che non vengano forzati nello svolgimento dell’attività in acqua. La classe è suddivisa in categorie in base al peso del cane. Per quella “Elite”, l’iniziativa è aperta a tutti i cani esperti nel nuoto e nel riporto in acqua, di età superiore ai 9 mesi, in buona salute fisica e che siano in grado di seguire in acqua i segnali del conduttore. Si precisa ulteriormente che classe è suddivisa in categorie in base al peso del cane. Il peso per l’iscrizione alle gare dovrà essere indicato dal conduttore sul modulo di iscrizione; tale peso verrà verificato al momento dell’accreditamento dallo staff veterinario. La scelta della classe OPEN o ELITE è a completa discrezione del conduttore; non verrà effettuato nessun test o controllo da parte dello staff sulla preparazione del cane. In virtù di questa gara verranno svolti degli stage propedeutici di preparazione. Il primo stage sarà svolto in data 24 aprile 2016. Per informazioni e appuntamenti Leonardo Pagano – 329.6822267 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Centro Cinofilo Gargano asd”.

 

Letto 616 volte Ultima modifica il Sabato, 16 Aprile 2016 13:07
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.