Antonio Del Vecchio
18/02/16

Tappe a Rignano e a San Marco in L. per il famoso rocher canadese Bocephus King Live

Bocephus King (Tenco 2015) Bocephus King (Tenco 2015)

 RIGNANO GARGANICO. Bocephus King Live, l’incredibile folk singer e rocher canadese, si esibirà, anche  Rignano Garganico e a San Marco in Lamis. Per ciò che riguarda il primo centro, il tutto avrà luogo nella mattinata di domenica 21 febbraio presso la splendida e storica - preistorica cornice della Masseria “Paglicci”,

alle pendici del paese, rinomata postazione di caccia dei Re Borboni ed a un tiro di schioppo dall’omonima Grotta (www.grottapaglicci.it), sito paleolitico di fama planetaria. A renderlo noto è un comunicato stampa a firma della collega Samatha Berardino che riproduciamo di seguito integralmente, al fine di dare la notizia più completa ed esaustiva. <<Sarà un grandissimo ospite internazionale, rivelazione del Premio Tenco 2015, il prossimo ospite di Mo’l’estate Spirit Festival, in collaborazione con Forno Sammarco, Selezione Sabatino, Slow Food - condotta di Manfredonia e Gargano, con la direzione artistica di Stefano Starace. Si tratta di Bocephus King, una delle più grandi promesse della musica a livello mondiale, in concerto con il suo quintetto venerdì 19 a San Marco in Lamis, sia per un matinée con i ragazzi dell’I.I.S.S. “Pietro Giannone”, sia per un live serale presso il Teatro Giannone, in via Frassati e domenica 21 per il Pranzo Agricolo presso Masseria Paglicci di Giuseppe Bramante, in località Rignano Garganico. Mo’l’estate Spirit - Festival di musica, cultura e arte varia, giunto alla sua XXIII edizione, ha voluto riportare in Puglia questo artista canadese di Vancouver, che fa parte di una nuova generazione di rocker d’autore d’oltreoceano, con un percorso a 360 gradi nella grande tradizione americana di Springsteen, Bob Dylan, Willy De Ville, Cohen, Tom Waits, e altri poeti “on the road”. Bocephus King è sicuramente la nuova stella di quella cultura musicale, oggi più che mai attuale. Artista eccellente, musicista tout-court che cerca di andare più in profondità nella ricerca delle origini di certi suoni, per poi comporli in nuova musica. L’apertura degli spettacoli è a cura del Gruppo Giàrt n.7e la scenografia ex-tempore è curata da DDuMstudio. Il pranzo agricolo di domenica, invece, è a cura di Forno Sammarco e Selezione Sabatino, con special guest: Bocephus King. Il programma prevede alle ore 10 una visita guidata presso l’azienda Masseria Paglicci, alle ore 11.30 aperitivo musicale, pranzo alle ore 13 e alle 17 il concerto del Bocephus King Quintet. Ingresso su prenotazione fino a esaurimento posti:  347.4687088. Selezione Sabatino: 347.1078759 Slow Food condotta Manfredonia: 339.7100681 Slow Food condotta Gargano: 339.8839888. Ufficio stampa: Samantha Berardino Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.>>.

 

Letto 790 volte Ultima modifica il Giovedì, 18 Febbraio 2016 10:02
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.