Antonio Del Vecchio
06/02/16

L’olio di oliva ‘86 de “La Masseriola” di Rignano Garganico si fa conoscere anche a Roma

Foto di Antonio Iannacci de "La Masseriola" Foto di Antonio Iannacci de "La Masseriola"

RIGNANO GARGANICO. L’ “OTTANTASEI [Extra Virgin Olive Oil 2015/2016]” de “La Masseriola” di Rignano Garganico si fa conoscere anche a Roma, per il suo inconfondibile odore – sapore e soprattutto per le sue qualità organolettiche e biologiche.

A renderlo noto è un breve comunicato diffuso su face book , a firma di  Antonio Iannacci  dell’omonima “casa”, impresa agricola che da anni opera sul fronte della produzione e valorizzazione dei nostri sani e appetiti  alimenti.  In proposito si fa sapere, infatti, che mercoledì 3 febbraio la  Confagricoltura ha organizzato nella Capitale un incontro/degustazione a cui hanno partecipato aziende olivicole di diverse regioni: "Olio d’oliva: il piacere del benessere". Si è parlato della situazione del comparto olivicolo-oleario e soprattutto dei benefici per la salute umana dell'olio (vedi foto di copertina).  Ecco di seguito alcuni degli interventi più importanti, come testualmente riferiti dal predetto Iannacci: <<1) “L’olio extravergine d’oliva - ha detto Massimo Vincenzi, specialista in Scienza dell’alimentazione e Dietetica - è indispensabile durante l’infanzia in quanto contribuisce all’accrescimento corporeo, al processo di mielinizzazione del cervello, alla formazione delle ossa e alla resistenza alle infezioni, durante l’età adulta è efficace nella prevenzione dei disturbi delle arterie e del cuore e abbassa il livello di colesterolo nel sangue. 2) “L’olio extravergine di oliva – ha aggiunto Vincenzi - ha, inoltre, una funzione antinvecchiamento per la pelle in quanto è ricco di vitamina E, di betacarotene (provitamina A) e di sostanze antiossidanti, come i composti fenolici. Protegge da decalcificazione e osteoporosi e svolge un’efficace azione di prevenzione nei confronti del tumore al seno e di quelli del tratto gastroenterico, in particolare del colon”. 3) “L’olio extravergine di oliva – ha detto Marco Oreggia, giornalista, esperto assaggiatore di oli - è un prodotto davvero unico perché porta dentro di sé l’odore, il sapore, la stessa natura di dove è nato.”>>.

 

Letto 1206 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.