Antonio Del Vecchio
03/01/16

Mercoledì 6 gennaio: inaugurazione del “Madrepatria Stadium” di calcio, ad Apricena

Apricena. Il nuovo stadio calcistico "MadrepietraStadium" Apricena. Il nuovo stadio calcistico "MadrepietraStadium"

APRICENA* – Una grande manifestazione che vedrà la partecipazione di tutta Apricena, delle squadre di calcio cittadine di ogni livello e di ospiti illustri. Il giorno dell’epifania, mercoledì 6 gennaio, apre le porte ufficialmente il nuovo MADREPIETRA STADIUM, completamente rinnovato con l’istallazione del nuovo manto in erba sintetica e i lavori per la realizzazione di nuovi spazi e locali.

La manifestazione vivrà tanti momenti importanti, tra cui un triangolare tra le squadre di calcio locali, Madrepietra e Sporting, e il Bari Calcio. “Vogliamo condividere con voi la soddisfazione e l’orgoglio per la consegna ad Apricena del nuovo impianto sportivo, il “Madrepietra Stadium”, sottolineano il Sindaco Antonio Potenza e l’Assessore ai Lavori Pubblici Paolo Dell’Erba. “Siete tutti invitati il prossimo 6 gennaio a prendere parte a questa festa con noi, tutte le squadre di Apricena, il Bari Calcio, gli organi dirigenziali della Federazione e i bambini delle scuole calcio. Per una giornata che resterà nella nostra Città e che vedrà protagonisti anche tutti coloro che hanno fatto la storia del calcio Apricenese”. “Dopo anni e anni di attesa, abbiamo finalmente una struttura moderna, all’avanguardia, con il manto in erba sintetica appena istallato e gli spogliatoi completamente rifatti. Oltre a tutti i lavori per la realizzazione di nuovi locali, un’area parcheggio più sicura all’interno e una tribuna riqualificata e ritinteggiata con i colori della nostra Città. Uno stadio, ancora una volta, in cui non manca la nostra risorsa principale: la Pietra. Abbiamo voluto infatti rinominare la struttura con il nome “Madrepietra”, per richiamare il nostro marchio ormai conosciuto in tutto il mondo”, vanno avanti Potenza e Dell’Erba.“Il “Madrepietra Stadium” è un vero e proprio gioiellino che, insieme al Palazzetto dello Sport in fase di ristrutturazione (già intitolato al caro professore “Pasquale Franchino”), andrà a comporre una vera e propria “Cittadella dello Sport”. Entrambe le strutture, come stabilito in Consiglio Comunale saranno a disposizione di tutti i Cittadini. E siamo convinti che ognuno ne avrà massima cura”.  “Ancora una volta dimostriamo con i fatti la nostra attenzione al mondo dello Sport e la nostra capacità di portare a termine gli impegni presi. Siamo consapevoli di quanto siano fondamentali, nella vita, i valori di lealtà, amicizia e correttezza di cui lo Sport è portatore. Consegniamo ad Apricena un’opera che ha pochi eguali in tutta la Provincia di Foggia. Adesso, insieme, dobbiamo custodirla per poterne garantire il futuro e consentire anche alle future generazioni di poterne usufruire. Abbiamo fatto uno sforzo importante, con gli uffici comunali, le aziende e tutti coloro che, come sempre ci hanno aiutato e che ringrazieremo il prossimo 6 gennaio davanti a tutta la Cittadinanza”, concludono il Sindaco e l’Assessore.

N.B. *Articolo-comunicato stampa pervenutoci dall'Ufficio preposto del Comune di Apricena

 

 

 

Letto 528 volte Ultima modifica il Domenica, 03 Gennaio 2016 09:46
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.