Antonio Del Vecchio
22/10/15

Lupetti e Coccinelle canteranno l’amore per Francesco d’Assisi, al ”Giannone” di San Marco in Lamis

Sa. Marco in Lamis. II.SS. "P. Giannone" Sa. Marco in Lamis. II.SS. "P. Giannone"

SAN MARCO IN LAMIS. Domenica, 25 ottobre 2015, spettacolo teatrale in pompa magna  all’Auditorium dell’II.SS. “Giannone” di San Marco in Lamis: andrà in scena “Nel saio di Francesco”, commedia musicale di Ricciotti Saurino e Angelo Gualano.

Riportiamo volentieri di seguito l’esaustivo comunicato stampa pervenutoci in redazione da parte di Carla Bonfitto, acuta e preparata adattatrice e regista della materia. Si tratta di una rappresentazione <<…che ha solcato i palcoscenici di diverse parti d’Italia e che, ancora oggi, continua ad emozionare con il suo profondo messaggio. Questa volta a recitare, cantare e ballare saranno i lupetti e le coccinelle del gruppo Scout San Marco in Lamis 1, innamorati del loro protettore e pronti a condividere la loro gioia con tutti. Lo spettacolo è la conclusione di un lungo percorso che ha portato i bambini, insieme ai loro capi, a riflettere sulla natura e il creato; a confrontarsi con gli altri; ad imparare piccole tecniche di scenografia e di recitazione, per poi metterle in pratica. Un messaggio, quello di Francesco, che continua a far battere i cuori e a far innamorare di Dio. Grazie al suo insegnamento, i bambini hanno creduto opportuno devolvere parte del ricavato dello spettacolo alla Caritas Diocesana, per i bisogni dei bambini rifugiati. La stessa sera, inoltre, si potranno acquistare i famosi Macabrè colombiani, piccoli braccialetti intrecciati dalle dita dei lupetti e delle coccinelle, tecnica appresa  da Tarcisia Ciavarella, suora missionaria comboniana. “Ricordati di me” è il significato del Macabrè: un invito, allora, a non perdere mai di vista la bellezza delle piccole cose. Partecipano allo spettacolo le coccinelle: Miriam Paglia, Miriam Pia Grottola, Giorgia Calvitto, Michele La Riccia, Irene Daniele, Michele Daniele, Ester Cursio, Leonardo Tenace, Agata Bonfitto, Giorgia Tenace, Antonio Radatti, Pietro Donatacci, Silvia Stilla, Andrea La Riccia, Miryam Nardella,Grazia Ianzano, Francescopio Coco. Per i lupetti/e: Maria Chiara Perta, Sofia Tenace, Matteo Masullo, Fabiana Iannantuono, Fabiana Rendina, Antonio Gualano, Chiara Ciavarella, Michela Tancredi, Luigi De Giovanni, Angelo Pio Martino, Rossana Merla, Rosa Masullo,Antonio Soccio, Agnese Bonfitto, Domenico Nido, Luigi Augello. Per  i Vecchi Lupi; Rachele Bonfitto, Angelo Tricarico, Michelina La Porta, Felicia Calvitto. Per le Coccinelle Anziane: Angela Fatone, don Michele Radatti e Carla Bonfitto, che ha adattato la commedia musicale per i bambini e ne ha curato la regia. I biglietti sono disponibili presso I ragazzi della Quinta Strada, di Patrizia Gualano e presso la Ferramenta Smile, in corso Matteotti>>. È vietato mancare!

               

 

Letto 510 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.