Antonio Del Vecchio
02/10/15

Si apre il laboratorio – Museo sull’emigrazione del Sud-Est, a Mola di Bari di John Rocco Ferrara

MOLA di Bari. Apertura del laboratorio – Museo  per l’emigrazione (Sud-Est barese), a Mola di Bari. La manifestazione  avrà luogo  il 5 ottobre, con inizio alle ore 18.30 presso il Castello Angioino - Aragonese del posto (ingresso via Colombo) si svolgerà l'inaugurazione del Laboratorio - Museo dell'Emigrazione del Sud Est Barese.

Ecco il programma: per i saluti istituzionali, interverranno, Giangrazio Di Rutigliano - Sindaco del Comune di Mola di Bari;  Francesca Mola - Vicesindaco e Assessore alla cultura del Comune di Mola di Bari: Luigi Caccuri - Caposettore Servizi Socio Culturali del Comune di Mola di Bari. Per i il Gal Meridaunia, Alberto Casoria; per quello del Sud-Est, Pasquale Redavit.  Inoltre, prenderanno la parola:  Sabino Rutigliano - Presidente Pro Loco Mola di Bari;  Giovanni Mariella - Consigliere Regionale Pugliesi nel mondo. Testimonierà chi scrive, perciò che concerne al sua difficile e pregnante esperienza di emigrato italo-americano. Concluderanno:  Elena Gentile, già assessore del settore nelal giunta Vendola ed europarlamentare; Giovanna Genchi – Referente regionale d “Pugliesi nel mondo”.  

 

Letto 880 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.