Antonio Del Vecchio
27/09/15

Artisti foggiani in trasferta a Napoli per la mostra pittorica “Punti di vista”, in atto a Palazzo Venezia

L'artista Arcangela Campaniello, originaria di Rignano Garganico L'artista Arcangela Campaniello, originaria di Rignano Garganico

FOGGIA. Artisti foggiani in trasferta a Napoli, per una mostra di arte figurativa. La stessa  è già  in visione dal 24 e vi resterà fino al 30 settembre presso Palazzo Venezia, con ingresso gratuito, dalle ore 10 alle 13.30 e dalle 15 alle 17,30.

Ecco in nomi dei pittori partecipanti: Michele Affatato, Luisa Andaloro, Giorgio Borghesan, Piero Cammuso, Arcangela Campaniello, Maria Anna Castellaneta, Maria Pia De Stefano,  Alfredo Russo, Michele Padalino e  Michela Sepe. I protagonisti sono quasi tutti navigati espositori, avendo già partecipato ad innumerevoli iniziative di questo genere in Puglia e nel resto d’Italia. La collettiva, intitolata “Punti di vista” è presentata dalla  Star Italia – Associazione Sindacale per artisti.  La vernissage, che ha preso il via  il 24, alle ore 18.00 in punto, è stata  tenuta da  Zahi Issa, foggiano adottivo e maestro raffinato della materia, piuttosto noto nel firmamento artistico nazionale ed internazionale.  Tra la decade dei partecipanti c’è da evidenziare il nominativo di Arcangela Campaniello (vedi foto) che non è foggiana, ma originaria di Rignano Garganico. Non per niente i temi dominanti dei suoi quadri  s’ispirano a questo piccolo e  grazioso centro montano.

Letto 561 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.