Antonio Del Vecchio
27/08/15

Al Santa Chiara di Foggia, concerto in onore del compositore Umberto Giordano

Foggia. Il maestro Ruscillo Foggia. Il maestro Ruscillo

 FOGGIA. Riceviamo e pubblichiamo l’articolo comunicato stampa che segue, a firma di Samatha Berardino. <<Sta per calare il sipario di questa XIII edizione del Festival dei Monti Dauni. Dopo l’omaggio a Evemero Nardella, che ha riscosso ovunque grandi consensi di pubblico, venerdì 28 agosto, il Chiostro di Santa Chiara farà da cornice all’ultimo appuntamento di questa edizione: lo spettacolo col quale Foggia vuole celebrare il genetliaco di Umberto Giordano,

il figlio più illustre della città ed emblema del capoluogo dauno nel mondo.S’intitola “Giordano all’Opera!” il concerto che sarà eseguito dall’Orchestra “Daunia Opera Konzert – D.O.K.” e che propone l’esecuzione di “fantasie” tratte dal repertorio operistico giordaniano. La particolarità è data dall’aver recuperato alcuni arrangiamenti originali scritti in stile “caffè-concerto” da musicisti e compositori degli inizi del Novecento, come Fatuo, Loro e Albisi. Lo spettacolo, come quello di Evemero Nardella, è co-organizzato dal Comune di Foggia - Assessorato alla Cultura.Umberto Menotti Maria Giordano, nato a Foggia il 28 agosto 1867, è stato un operista che ha legato il suo nome ad alcune opere liriche entrate stabilmente nel repertorio internazionale: Andrea Chénier, Fedora e Siberia. Giordano è un amatissimo vessillo della città capoluogo della Daunia. Foggia gli ha dedicato il Conservatorio di Musica, il Teatro Comunale e una piazza in cui sono collocate una statua che lo raffigura contornato da statue che rappresentano i personaggi dei suoi melodrammi. A curare l’ideazione e il lavoro di ricerca dello spettacolo è, ancora una volta, il maestro Agostino Ruscillo, anche direttore artistico del Festival, che dirigerà l’Orchestra. Con loro il mezzosoprano Rosa Ricciotti, il tenore Rocco Caputo e Gianni Gambardella al pianoforte. Tra i festival d’eccellenza riconosciuti dalla Regione Puglia, giunto alla XIII edizione, il cartellone 2015 ha proposto dieci spettacoli musicali in comuni collinari dauni d’incantevole bellezza: Ascoli Satriano, Bovino, Candela, Monteleone di Puglia, e per la priva volta nella città capoluogo, Foggia. Il concerto, tra gli eventi del Festival che esaltano la ‘cultura musicale pugliese’, si svolgerà presso il Chiostro di Santa Chiara, con ingresso libero, fino ad esaurimento posti, alle ore 20.30 e inizio alle ore 21.

 

Letto 609 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.