Antonio Del Vecchio
20/07/15

Igiene Pubblica: più pulizia in terreni e aree recintate, pena una multa di 500 €, ad Apricena

APRICENA – Riceviamo e pubblichiamo volentieri il comuicato di seguito, pervenutoci in data odierna alla ns redazione <<Multe fino a 500 euro per i proprietari di terreni, aree scoperte e recintate, situate nel centro urbano  e all’esterno dell’abitato, che non provvedono al mantenimento e alla cura degli stessi.

Lo dispone una ordinanza sindacale che obbliga proprietari, conduttori e detentori a qualsiasi titolo dei terreni  a provvedere al taglio di erbacce, rovi per scongiurare rischio incendi e possibile annidamento di ratti e altri animali nocivi. Si dispone inoltre di eliminare pozzanghere e accumuli di acque sporche, per evitare proliferazione di insetti. “Tale provvedimento – spiega il Sindaco Antonio Potenza – arriva a seguito di diversi controlli effettuati sul territorio e segnalazioni dei nostri Concittadini, che lamentano, giustamente, lo stato di incuria e di abbandono in cui versano certi appezzamenti di terreni, molti dei quali privati e confinanti con le abitazioni. Il degrado, causato anche dall’abbandono di rifiuti, porta al conseguenze sgradevoli e dannose per chi abita nelle zone vicine i terreni. Oltre a rappresentare un brutto biglietto da visita per la nostra Comunità”. “Insieme all’Ufficio Igiene Urbana - sottolinea l’Assessore Giuseppe Solimando – che ringrazio per l’impegno che sta mettendo in questo settore, stiamo disponendo ordinanze che puntano a migliorare in toto il nostro decoro urbano. E ci stiamo impegnando a rendere più vivibile tutto il territorio. A tal proposito comunichiamo ai Cittiadini che nei prossimi giorni partiremo con una pulizia profonda del tratto urbano del canale “Vallone”. “Grazie ad un accordo raggiunto con il Consorzio di Bonifica – riprende Potenza – verrà realizzata, a costo zero per le tasche dei Cittadini,
un’opera di pulitura e bonifica di tutta l’area che andrà avanti per un mese. Rivendichiamo con orgoglio queste iniziative. In un periodo di grandi ristrettezze economiche stiamo facendo il massimo per garantire una sempre migliore qualità dei servizi offerti. E i risultati stanno arrivando”, chiude Potenza>>.

Letto 885 volte Ultima modifica il Lunedì, 20 Luglio 2015 19:58
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.