Antonio Del Vecchio
11/07/15

Pubblicato il bando per la fornitura dei libri di testo per l’a.s. 2015 – 2016, ad Apricena

APRICENA – Ecco il comunicato stampa al riguardo pervenuto questa mattinata alla nostra redazione. <<Fino al 30 agosto 2015 è possibile fare richiesta per la fornitura dei libri di testo per l’anno scolastico 2015/2016 per gli alunni delle scuole di primo e secondo grado.

Il bando con l’apposito modulo per inoltrare domanda è pubblicato a questo indirizzo. Possono accedere al contributo gli studenti appartenenti a famiglie con I.S.E.E. non superiore a 10.632,94 euro. “Come ogni anno – sottolinea l’Assessore alla Cultura Anna Maria Torelli – ci mettiamo a disposizione della Cittadinanza  per la fornitura dei libri di testo. Ricordo alle famiglie interessate che per la determinazione dell’Isee dovranno rivolgersi ai Caf che rilasceranno l’apposita documentazione. I nostri uffici sono comunque a disposizione per ogni chiarimento”. “Per i libri della scuola media già disponibili – ricorda Torelli – l’assegnazione sarà curata direttamente da un delegato nella stessa scuola. I testi non disponibili dovranno essere acquistati dalle famiglie e verranno definiti ulteriori rimborsi. Gli studenti delle scuola superiori, invece, potranno richiedere in comodato i testi disponibili presso la Biblioteca Comunale, a Palazzo della Cultura. Quelli non disponibili dovranno essere acquistati in attesa di ulteriori rimborsi”. “Va ricordato che coloro che hanno ricevuto in prestito i libri scolastici e beneficiato dei rimborsi da parte del Comune – va avanti Torelli – devono restituirli prima della presentazione della nuova domanda”. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alla responsabile comunale del servizio, Anna De Filippis, presso le segreterie scolastiche o telefonare al numero 0882/646737>>.

Letto 848 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.