Antonio Del Vecchio
11/06/15

Aforis – Credea di Foggia : da oggi canale YouTube su “rinnovabili”, ambiente e Green Economy

 FOGGIA. Nasce il nuovo Canale YouTube Aforis Credea, a Foggia,ossia  https://www.youtube.com/channel/UCvSEEGtP_en6WyL8qYogbNQ/feed?activity_view=3.

Ecco il comunicato stampa pervenutoci al riguardo<<  Da oggi il CREDEA si arricchisce di un nuovo servizio: nasce un nuovo canale interamente dedicato ai temi del risparmio energetico, fonti rinnovabili, ambiente e Green Economy. L’obiettivo del canale, è quello di diffondere le iniziative del Centro Risorse e promuovere le iniziative delle aziende della show room. All’interno del canale sono già stati pubblicati diversi video, strutturati in due tipologie  di filmati: Video-interviste: che hanno per protagonisti aziende, specialisti nel settore, autorità e opinion leader; Video informativi: di progetti sviluppati all’interno del Centro Risorse EDEA, come “Nella Pancia o nella Terra” e “Bio-CH4 by Waste”, che intendono innovare la filiera delle biomasse, degli scarti agricoli/alimentari, per fini energetici (la produzione di biogas e biometano). Il progetto Bioch4 è candidato al premio Edison Pulse 2015 (http://www.edisonpulse.it/idee/bio-ch4-waste). I finalisti saranno annunciati pubblicamente il 19 giugno a Milano.Una scelta che si inserisce pienamente nella nostra strategia di comunicazione e che ci auguriamo possa offrire un’opportunità di coinvolgimento in più  per chi volesse conoscere da vicino la realtà delle nuove soluzioni possibili…>>. 

 

Letto 684 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.