Antonio Del Vecchio
22/05/15

L’opposizione PD: più trasparenza e diffusione all’ "Avviso pubblico",a Rignano Garganico

Rignano G. Il gazebo del PD con l' "Avviso"in Corso Roma Rignano G. Il gazebo del PD con l' "Avviso"in Corso Roma

 RIGNANO GARGANICO.  La fame di posti di lavoro in questi tempi di crisi è troppa, perché basta un nonnulla per infiammare la polemica.

Di questo se n’è accorto anche il consigliere comunale del PD di Rignano Garganico, Matteo Nardella, firmando un manifesto-gazebo affisso all’ingresso di Corso Roma, una delle principali e più frequentate arterie del più piccolo Comune del Parco Nazionale del Gargano. In esso c’è scritto a mano con palese ironia: “Evviva la trasparenza! Chi avvisa la cittadinanza? Non basta solo il sito del Comune o la comunicazione diretta dell’Amministrazione Comunale. Pari opportunità per tutti”. Segue data e firma. In altre parole l’interessato, schierato da lungo tempo, come il suo partito,  all’opposizione, vorrebbe in sotteso che i bandi e gli avvisi pubblici, almeno per il momento – continuassero ad essere pubblicizzati con i mezzi cartacei nei luoghi più frequentati dal pubblico, evitando così di limitarne  la conoscenza soltanto a coloro (i pochi) che avrebbero la possibilità e la dimestichezza di accedere ad Internet. Unanime il commento della maggioranza di Vito Di Carlo, rigetta l'accusa e ironizza: "Qualcuno dimentica quando era martello!". Tuttavia, anche noi ci uniformiamo e riportiamo volentieri  di seguito l’Avviso in parola.   

<<AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE RISERVATA AI RESIDENTI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI DI UNITÀ LAVORATIVE A TEMPO DETERMINATO ED A PART TIME NELLA FIGURA PROFESSIONALE DI OPERAIO - CATEGORIA A, POSIZIONE ECONOMICA A1

 

IL RESPONSABILE DEL SETTORE AMBIENTE-TERRITORIO ed ATTIVITA’ PRODUTTIVE

 

Vista la deliberazione di G.C. n. 26in data 11/5/2015;

Visti:

-il D.Lgs.30 marzo 2001, n. 165 che disciplina le norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche;

- il D.P.R. 9 maggio 1994 n. 487 e successive modificazioni, relativo alla disciplina dei concorsi pubblici;

- il Regolamento comunale per le assunzioni del personale approvato con deliberazione di G.C. in data 28.03.2002 n. 41;

- il contratto collettivo nazionale di lavoro del personale degli enti locali sottoscritto il 31luglio 2009 ed i contratti precedenti per le parti non disapplicate;

- l’art.16 della L.56/87;

- il D.P.R. 28.12.2000, n. 445, Testo Unico sulla Documentazione Amministrativa;

- la legge 10.04.1991 n. 125 sulla pari opportunità tra uomini e donne per l'accesso agli impieghi;

-  l’art. 92 del D.Lgs 18/8/2000 n. 267;

- l’art. 49 del D.L. n. 112/08, convertito nella legge n. 133/08;

-  il D.Lgs n. 150/2009;

In esecuzione della propria determinazione n. 99 del 13/5/2015 ;

R E N D E   N O T O

Articolo 1 – Indizione della selezione.

 

1. E’ indetta Selezione pubblica per la formazione di una graduatoria per il reclutamento a tempo determinato ed a part time per un periodo non superiore a mesi 1, di unità ascritte al profilo professionale “Operaio”, Cat. A, posizione economica A1.

2. Gli operatori dovranno effettuare la raccolta R.S.U. con i mezzi di proprietà comunale, lo spazzamento stradale, lo svuotamento dei cestini, la pulizia di tutto il territorio comunale.

Articolo 2 – Caratteristiche del rapporto di lavoro.

1. Le caratteristiche del rapporto di lavoro, che verrà instaurato con contratto individuale, sono:

a) durata del rapporto: a tempo determinato ed a part time per un periodo non superiore a mesi uno;

b) categoria professionale: A, posizione economica A1;

c) area organizzativa: tecnica;

d) trattamento economico tabellare lordo annuo: € 16.314,57 (€.1.359,55 mensili), oltre all’indennità di comparto, alle quote di aggiunta di famiglia se spettanti, 13^ mensilità e quant’altro previsto dal contratto collettivo;

e)orario di lavoro: 18 ore settimanali, in orario antimeridiano e pomeridiano, in relazione all’organizzazione del servizio, che verrà comunicata all’atto dell’assunzione;

f) sede di servizio: Comune di Rignano Garganico;

Articolo 3 – Requisiti di ammissione.

1. Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

a)  età non inferiore a 18 anni compiuti e non superiore a 65 anni;

b)  titolo di studio: licenza della scuola dell’obbligo;

c)  essere residente nel Comune di Rignano Garganico;

d)  essere cittadini disoccupati e/o inoccupati iscritti nell’elenco anagrafico del Centro per

l’impiego competente per territorio con la qualifica di operaio;

e)  avere la cittadinanza italiana;

f)  idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale;

g)  essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di Rignano Garganico;

h)  non essere stato  destituito o licenziato da una pubblica amministrazione;

i)  ISEE e/o redditi esentasse al 31 dicembre dell’anno precedente al bando non superiore

ad €.12.500,00;

2. I requisiti devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda. Per  difetto dei requisiti di partecipazione, l’Amministrazione può disporre in ogni  momento l’esclusione dalla selezione.

Articolo 4 -  Criteri per la formazione della graduatoria.

1. Ai sensi e per gli effetti del DPCM  27.12.1988 e successive modificazioni ed integrazioni, concorrono alla formazione della graduatoria i seguenti criteri:

a) Reddito complessivo lordo del lavoratore al 31 dicembre dell’anno precedente derivante anche dal patrimonio immobiliare e mobiliare del nucleo familiare e/o redditi percepiti esentasse- ISEE non superiore ad € 12.500,00;

b) A parità di ISEE, sarà valutato in via prioritaria il carico familiare, intendendosi per tale, quello rilevato dallo stato di famiglia del lavoratore;

c) Nel caso di ulteriori parità, sarà valutata prioritariamente la maggiore età anagrafica del richiedente.

Articolo 5 – Domanda di Selezione.

1. La domanda di ammissione alla selezione deve essere redatta e sottoscritta dal candidato su carta semplice, utilizzando lo schema che viene allegato al presente avviso, senza necessità di autenticazione.

2.Gli aspiranti, nella domanda, devono dichiarare il possesso dei requisiti generali e speciali indicati nel bando.

3. L’Amministrazione ha facoltà di revocare la Selezione per ragioni di interesse pubblico.

Articolo 6 – Presentazione delle domande.

1. La domanda di ammissione alla Selezione dovrà essere redatta, pena l’esclusione, secondo fac simile allegato al presente bando e dovrà essere indirizzata e presentata, in busta chiusa, direttamente o a mezzo posta (racc. A/R) all’Ufficio Protocollo del Comune.

2. La stessa dovrà pervenire entro il termine perentorio del 19 giugno 2015. Sia che il plico venga fatto pervenire a mezzo del servizio postale e di agenzia di recapito, sia nel caso di consegna a mano, farà fede quanto stabilito dal timbro a data apposto dal competente Ufficio Protocollo del Comune di Rignano Garganico.

3. Alla domanda con firma non autografa deve essere allegata, pena l’esclusione dalla selezione, fotocopia integrale di un documento di identità in corso di validità.

4. La busta dovrà contenere all’esterno la seguente dicitura “DOMANDA SELEZIONE PUBBLICA RISERVATA AI RESIDENTI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI DI UNITÀ LAVORATIVE A TEMPO DETERMINATO ED A PART TIME NELLA FIGURA PROFESSIONALE DI OPERAIO - CATEGORIA A, POSIZIONE ECONOMICA A1”.

5. L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni, dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente, oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

Articolo 7 – Assunzione in servizio.

1. Il contratto individuale di lavoro verrà stipulato in conformità al contratto collettivo nazionale di lavoro del personale dipendente dalle amministrazioni del comparto Regioni e autonomie locali, di cui all’accordo del 31luglio 2009 e successivi, nonché dalle eventuali disposizioni di legge o regolamentari non disapplicate dal contratto.

2. Nel contratto di lavoro individuale, per il quale è richiesta la forma scritta, sono comunque indicati:

a) tipologia del rapporto di lavoro;

b) data di inizio e durata del rapporto di lavoro;

c) profilo professionale e categoria retributiva iniziale;

d) mansioni corrispondenti al profilo di assunzione;

e) sede di destinazione dell’attività lavorativa;

f) orario di lavoro.

3) Il contratto individuale specifica che il rapporto di lavoro è regolato dai contratti collettivi nel tempo vigenti anche per le cause di risoluzione e per i termini di preavviso. E’, in ogni modo, condizione risolutiva del contratto, senza obbligo di preavviso, l’annullamento della procedura di reclutamento che ne costituisce il presupposto.

4) L’Amministrazione si riserva di revocare il qualunque momento il presente Bando.

Articolo 8 -  Modalità di pubblicazione della graduatoria e durata.

1. La graduatoria sarà pubblicata all’Albo Pretorio del Comune di Rignano Garganico e sul sito internet www.comune.rignanogarganico.fg.it.

2. Entro 10 giorni dalla pubblicazione i candidati potranno presentare opposizione all’Ente (nella persona del responsabile del procedimento), avverso la posizione nella graduatoria.

3. L’eventuale rettifica sarà effettuata nei dieci giornisuccessivi.

La graduatoria avrà validità  per ventiquattro (24) mesisuccessivi dalla sua pubblicazione all’Albo Pretorio.

Articolo 9 -  Accertamento della veridicità delle dichiarazioni rese.

L’Amministrazione si riserva la facoltà di accertare, d’ufficio, la veridicità delle dichiarazioni rese. Fermo restando quanto previsto dal DPR 445/2000 in merito alla sanzioni penali in caso di dichiarazioni mendaci, qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il dichiarante decadrà dall’assunzione.

Articolo 10 - Trattamento dei dati personali.

1-     Ai sensi dell’art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196 i dati personali forniti dai candidati per la partecipazione alla selezione sono raccolti ai soli fini della gestione della procedura relativa alla selezione stessa. Rignano Garganico lì 18 maggio 2015. Il Responsabile del III Settore. Geom. Pio d’Atti >>.

 

 

 

 

Letto 671 volte Ultima modifica il Venerdì, 22 Maggio 2015 19:58
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.