Antonio Del Vecchio
11/04/15

“Ad horas” la scadenza del Master di I livello sulle “biomasse”, all’Università di Foggia

FOGGIA. Ad “horas” la scadenza del Master di I livello, a Foggia. Pubblichiamo volentieri l’ultimo avviso pervenuto dalla direzione interessata alla nostra redazione.

<< Ancora pochissimi giorni per partecipare al concorso per l’ammissione al Master di I livello in PROGETTAZIONE E GESTIONE DI SISTEMI AGRO ENERGETICI A BIOMASSE  istituito dall’Università di Foggia e promosso da A.FO.RI.S. - Impresa Sociale, in esito al progetto di ricerca europeo STAR *AgroEnergy.  Immergiti in un'esperienza didattica totale, fatta di attività d'aula ad alto coinvolgimento e di una programmazione costante di esercitazioni, ore di laboratorio e stage, finalizzata a creare una nuova generazione di manager pubblici, imprenditori, consulenti e ricercatori in grado d’interpretare e gestire la complessità di un sistema bio-economico, nel rispetto dei criteri di sostenibilità.L’approccio pratico applicativo rende il master altamente professionalizzante per laureati che vogliono inserirsi nel mondo del lavoro e professionisti che desiderano acquisire o potenziare competenze tecniche e manageriali. Le domande di ammissione dovranno pervenire entro e non oltre il 15 Aprile 2015. Per modalità di partecipazione e termini di consegna delle domande, visita il sito: tinyurl.com/progesabi-iscrizione Per approfondimenti sul master, visita il sito: tinyurl.com/progesabi Per ulteriori informazioni, contatta il Coordinatore del master, Prof. Maurizio Prosperi, ai seguenti recapiti: Prof. Maurizio Prosperi Dipartimento di Scienze Agrarie, dell'Alimentazione e dell'Ambiente Via Napoli, 25 - 71122 FOGGIA Tel.  0881-589.356, Cell. 320.7981491, Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.>>

Letto 555 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.