Antonio Del Vecchio
27/03/15

Dal Primo Aprile nuovi orari per gli uffici comunali, ad Apricena

APRICENA - Dal prossimo mese di aprile prende il via il nuovo orario di ricevimento degli Uffici Comunali, con i tempi di apertura al pubblico che saranno affissi all’ingresso di Palazzo di Città.

Si tratta di un provvedimento che riguarderà Amministratori, Capi Settore e tutto il personale dipendente. Una misura che punta all’ottimizzazione degli orari di lavoro per la fornitura di un servizio sempre migliore alla Cittadinanza.“Nell’ottica di un incremento della qualità del lavoro interno e proseguendo la strada del contatto diretto con i Cittadini – spiega il Sindaco Antonio Potenzaabbiamo voluto organizzare gli orari di apertura al pubblico e ricevimento in maniera uniforme. In questo modo – sottolinea Potenza garantiremo agli Apricenesi di incontrare giornalmente noi Amministratori e i Collaboratori, secondo le loro esigenze e senza intaccare il lavoro degli Uffici”. “Continuiamo a sostenere che i primi nostri interlocutori sono i Cittadini e che solo con il confronto diretto con loro sappiamo dove e come intervenire per risolvere i tanti problemi della nostra Città”, prosegue il Primo Cittadino. “D’altronde, già dalla nostra prima esperienza Amministrativa abbiamo istituito le giornate di ricevimento che continuiamo ad avere e, periodicamente, ci incontriamo in maniera istituzionale con i Cittadini con cui condividiamo scelte e proposte”. “Il nuovo orario e le nuove indicazioni che affiggeremo nel Palazzo Comunale – conclude Potenza – procedono in questa direzione”.

 

N.B. Comunicato Stampa pervenutoci dall’Ufficio Comunale preposto.

Letto 479 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.