Antonio Del Vecchio
07/03/15

Allevatori: il 20 marzo scade il bando per l’esercizio della fida pascolo , ad Apricena

APRICENA – "Scadono il prossimo 20 marzo i termini del bando per la concessione dei terreni per l’esercizio della fida pascolo, destinati a tutti coloro che svolgono attività esclusiva  o prevalente di coltivatori diretti o allevatori. L’avviso riguarda l’attività lavorativa per l’anno 2015.

Tutte le informazioni necessarie sono reperibile sul sito del Comune di Apricena (link al bando http://www.comune.apricena.fg.it/mc/mc_attachment.php?x=&mc=10426). “Insieme agli uffici abbiamo avviato le procedure per la pubblicazione del bando, che ci consentirà di riorganizzare e rimodulare l’assegnazione dei terreni, nel rispetto del regolamento e delle normative vigenti e nel massimo della trasparenza”, commenta l’Assessore alle Politiche Agricole Giuseppe Solimando. “Sul sito del Comune di Apricena è disponibile anche lo schema di domanda. Invitiamo comunque i Cittadini a recarsi, per qualsiasi informazione, presso l’Ufficio Tecnico Comunale”. Come si spiega nel bando, l’avviso pubblico si rivolge inoltre agli imprenditori agricoli professionali o imprenditori agricoli con aziende ad indirizzo zootecnico dotati di partita Iva e iscrizione presso il Rea (Repertorio notizie economiche e amministrative) della Camera di Commercio. Le domande dovranno pervenire al Protocollo del Comune, in corso Generale Torelli,59, entro il 20 marzo 2015 alle ore 12.00".

 

N.B. Comunicato stampa del Comune di Apricena

 

Letto 912 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.