Antonio Del Vecchio
05/02/15

Ghetto dei neri: ecco l’ordine del giorno di protesta del Consiglio Comunale di Rignano G.

Extracomunitari al lavoro nel Tavoliere Extracomunitari al lavoro nel Tavoliere

RIGNANO GARGANICO. Sull’errata  e per certi versi offensiva denominazione di “ghetto di Rignano”, dato ad un insediamento di extra-comunitari presente nelle campagne sottostanti, ecco di seguito l’ordine del giorno, approvato  dall’assemblea elettiva e pervenuto in data odierna  alla redazione di questa  testata digitale e, tra l’altro,  pubblicato sul sito istituzionale.

<< Il Consiglio Comunale – Premesso che Rignano Garganico è un paese accogliente con perfetta integrazione tra cittadini extracomunitari e rignanesi; considerato che da diversi anni l’immagine di Rignano Garganico è danneggiata e offesa da continui articoli giornalistici e servizi televisivi sul “Ghetto di Rignano” dove lgi extracomunitari vivono come bestie e al limite della schiavitù, nonostante le varie diffide e precisazioni del Comune di Rignano garganico; considerato chela zona dove è ubicato il triste e famoso GHETTO DI RIGNANO è in agro di San Severo, contrada Torretta – Antonacci; - dopo ampia discussione, riportata integralmente nel supporto magnetico di registrazione della seduta odierna, all’unanimità di voti legalmente resi e verificati DELIBERA : 1) Affinché vengano rettificate le citazioni illegittime utilizzate dai Mass-media nazionali per riparare i danni di immagine che l’intera comunità ha subito e subisce ancora; 2) qualora le testate interessate non intervengono a modificare la denominazione e ubicazione del luogo esatto e del comune di appartenenza, l’Ente Comune, come parte lesa, si riserva di adire le vie legali per i danni subiti; il presente ordine del giorno deliberato verrà inviato alle testate giornalistiche e enti pubblici (Comuni, Regioni, Province, Prefettura e Forze dell’Ordine); di dichiarare il presente deliberato immediatamente eseguibile, stante l’urgenza, previa apposita e distinta votazione unanime, ai sensi dell’art. 134, comma 4 del D.L. 18/08/2000, n. 267. Alle ore 18,30, la seduta è sciolta. Deliberazione del CC. n. 4 del 26-01-2015>>.  

Letto 868 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.