Antonio Del Vecchio
07/08/14

Apricena solidarizza con il sindaco Di Iorio di Torremaggiore: basta agli attentati!

APRICENA –È pervenuto in redazione il seguente comunicato, che pubblichiamo volentieri di seguito, al fine di condannare e far condannare dai lettori ogni tipo di violenza contro la persona, specie quando qualcuno riveste, come nel caso in questione, la guida di una città.

L’Amministrazione Comunale di Apricena esprime completa vicinanza e solidarietà al Sindaco di Torremaggiore Costanzo Di Iorio, vittima nelle scorse ore di un inqualificabile e vile attentato. Condanniamo senza mezze misure un gesto inqualificabile, sul quale siamo convinti che le forze inquirenti sapranno fare immediata chiarezza. È inaccettabile che un uomo delle istituzioni veda minacciata la sua incolumità.L’attentato ad un Sindaco colpisce la persona, i suoi cari e tutta la collettività che una figura delle istituzioni è chiamata, con impegno e responsabilità, ad amministrare e rappresentare. Ci stringiamo umanamente intorno al Primo Cittadino di Torremaggiore, che invitiamo a lavorare con ancora più forza e dedizione per la sua Comunità, per non darla vinta a chi, per esprimersi, conosce solo il linguaggio della violenza”.


 

 

Letto 920 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.