Antonio Del Vecchio
08/07/18

Nuova e più diffusa illuminazione pubblica, ad Apricena

Apricena. GIORNATA STORICA PER APRICENA: FIRMATO IL CONTRATTO PER LA NUOVA ILLUMINAZIONE PUBBLICA IN TUTTA LA CITTÀ.

Nei prossimi mesi lavoro per le aziende elettriche di Apricena. Ecco il testo del comunicato comunale:<<Cari amici, / oggi è stata una giornata importantissima per la nostra città: il dirigente dell'UTC, ing.Claudio Cardone, alla presenza del Segretario Generale ha firmato il contratto con l'amministratore delegato della società APRICENA SMART CITY, che permetterà alla nostra città di avere un impianto di ILLUMINAZIONE PUBBLICA nuovo, moderno, con lampade a led, impianti wi-fi in più punti della città, risparmio energetico ed ambientale. Una vera e propria rivoluzione che porterà la nostra città ad essere al passo coi tempi. Un altro grande obiettivo raggiunto dalla nostra Amministrazione. Siamo ancora più contenti di aver appreso che la APRICENA SMART CITY ha raggiunto un accordo di collaborazione con TUTTE LE AZIENDE ELETTRICHE ARTIGIANE di Apricena, che eseguiranno nei prossimi mesi i lavori. Entro la fine di questo anno la nostra città cambierà ancora aspetto diventando ancora più bella. Infine daremo "la luce " ad alcune zone oggi al buio (Via San Marco, tratto urbano circonvallazione ed altre piccole aree ove oggi non c'è impianto).
Insieme all' amico Paolo dell'Erba abbiamo lavorato per anni per raggiungere questo traguardo storico. Ringrazio tutta l'Amministrazione e i collaboratori che ci hanno aiutato in questi anni.Grazie di cuore a tutti!!>>

Letto 130 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.