Antonio Del Vecchio
08/05/14

Ecco la nuova squadra di governo di Angelo Cera, a San Marco in Lamis

Ecco la nuova squadra di governo di Angelo Cera, a San Marco in Lamis

SAN MARCO IN LAMIS. Designata la nuova giunta che affiancherà Angelo Cera al governo di San Marco in Lamis. Tutto questo accade all’indomani della fuoruscita di due assessori di peso, come Lucia Battista e Leonardo Palumbo.

Secondo il dire del “ritornato” (per la verità Cera non se n’era mai andato) la nuova squadra dovrebbe restare in sella fino alla scadenza della legislatura prevista nel 2016 per risolvere a ‘spron battuto’ i gravi problemi che affliggono il paese, a cominciare dal bilancio. I sostituti nell’esecutivo sono Pietro Iannantuono e Bonifacio D’Amico, entrambi validi e giovani professionisti e non nuovi al discorso politico, avendo ricoperto in passato prestigiose cariche amministrative e di partito. Un cambiamento, quest’ultimo, resosi necessario dopo le alterne vicende sulla incompatibilità, superate come risaputo dal primo cittadino l’una dopo l’altra senza colpo ferire. Vicende che in un certo senso avrebbero rallentato il cammino amministrativo, procurando – a quanto si va dicendo in giro -  ‘mal di pancia’ a questo o a quell’altro  collaboratore della “res publica”. “Ora basta – ha affermato il parlamentare sammarchese e candidato alle Europee – bisogna rimediare il tempo perduto ed andare avanti per dare nuova linfa al paese”. Il riferimento è  al lavoro che non c’è, al degrado, al decremento demografico e alla sicurezza. Da registrare, infine, un’altra buona notizia: l’immediato ingresso nella massima assise elettiva di due nuovi consiglieri. Si tratta di Angelo Ciavarella Soccio e di Michele Martino, anch’essi non nuovi alla pratica politica e stimati cultori del bene comune.  Ecco le deleghe attribuite ai vari componenti l’esecutivo:  Raffaele Fino – Vice Sindaco con delega al Bilancio, finanze e programmazione, demanio e patrimonio, usi civici, partecipazione popolare, pubblica istruzione; Raffaella Petruccelli –  sviluppo economico e attività produttive, imprenditoria femminile, parità di genere, personale, qualità dei servizi, agricoltura e foreste, educazione ambientale, innovazione, energie e fonti rinnovabili, reperimento fondi comunitari; Raffaele Daniele – commercio e artigianato, trasporti e viabilità urbana, turismo e tempo libero, sport e impianti sportivi, lotta al randagismo; Pietro Iannantuono – Lavori Pubblici e Urbanistica, aree verdi,  ambiente e assetto del territorio, cimitero, Feste Patronali e Settimana Santa; Bonifacio D’Amico - Politiche sociali, del lavoro, della famiglia e abitative, trasparenza, associazionismo.

 

Letto 775 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.