Antonio Del Vecchio
19/01/18

“Ogni poco giova!”. Saranno presto rimborsati gli abbonamenti agli Studenti delle Superiori, a Rignano

RIGNANO GARGANICO. Come altrove, anche agli studenti delle Scuole Superiori di Rignano Garganico, il più piccolo Comune del Gargano, saranno rimborsati “ad horas’ gli abbonamenti per il raggiungimento delle rispettive sedi scolastiche.

Le stesse per lo più sono dislocate nei vicini centri di San Marco in Lamis e di San Giovanni Rotondo, ad eccezione delle poche unità che frequentano scuole di pari grado e di indirizzo diverso a San Severo e a Foggia.  A renderlo noto è il sindaco della cittadina, Luigi Di Fiore. Lo fa con un avviso pubblico ed oggetto riferito allo scorso a.s. 2016 – 2017. Tra l’altro, nell’anzidetto scritto, preparato dall’apposito ufficio comunale del diritto allo studio, si precisa che l’ISEE del nucleo familiare non può superare la somma di € 10.632, 94. Ovviamente è concesso soltanto a coloro che non abbiano beneficiato di pari benefici erogati da altre Pubbliche Amministrazioni e rientrano in posizione utile nella graduatoria redatta allo scopo, tenuto conto dello status economico in parola e, a parità di condizioni, delle spese effettivamente sostenute per il raggiungimento della sede scolastica.  La presentazione delle domande, nei modi e nelle forme previste dal bando, è scaduta appena da qualche giorno. Or ora si sta redigendo l’apposita graduatoria, utile per la concessione del contributo di rimborso nel numero della capienza economica prevista dalla normativa vigente  e disposta dalla Regione Puglia. La notizia in parola non appena pubblicata sull’albo pretorio comunale è stata accolta con vivo compiacimento dalla popolazione scolastica interessata, essendo la comunità priva di risorse ed afflitta dalla disoccupazione di massa, che costringe i giovani a non sposarsi e ad andare via, contribuendo così  notevolmente al calo demografico dell’umanità locale.     

 

Letto 419 volte Ultima modifica il Venerdì, 19 Gennaio 2018 12:42
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.