Angelo Del Vecchio
07/04/14

Un Poliambulatorio Medico-Infermieristico nel centro sociale appena costruito a Rignano

RIGNANO. Oltre il 65% della popolazione domiciliata in paese e oltre il 30% dei fuori ha più di 65 anni ed è spesso alle prese con patologie e disagi fisici e/o psichici che li no di costringe alle continue cure presso nosocomi e centri di cura specializzati. Tutto ciò con enorme esborso di denaro da parte del Servizio Sanitario Regionale / Nazionale, degli stessi interessati e delle loro famiglie, spesso e volentieri poco abbienti o in situazione di crisi economico-occupazionale.

 

Ne approfittiamo per lanciare l'allarme sociale e per denunciare la mancanza di qualsivoglia iniziativa volta a migliorare l'attuale condizione dei più.

 

In un recente incontro tra lo scrivente e il primo cittadino di Rignano, Vito Di Carlo, è venuta fuori la proposta-idea di utilizzare il Centro Sociale realizzato dal Comune (e inaugurato in pompa magna alla presenza dell'assessore regionale Elena Gentile) con fondi della Comunità Europea e con parte dei proventi derivanti dall'affitto della famosa Casa di Napoli, lasciata in eredità alla popolazione rignanese dal compianto Giuseppe Ricci e “ceduta” per pochi euro mensili ad una nota banca partenopea.

 

La struttura oggi è inutilizzata e potrebbe dare spazio ad un Centro Polivalente di nuova concezione che, oltre ad ospitare le attività sociali pubbliche, potrebbe diventare un vero e proprio Poliambulatorio Medico-Infermieristico, con al suo interno i medici di base, gli specialisti di diabetologia, in cardiologia, in patologie psichiatriche, in pediatria e più in generale in malattie croniche e cronico-degenerative.

 

Nel centro si potrebbe istituire un Servizio Infermieristico di pronta emergenza per l'assistenza domiciliare dei tanti anziani del paese, alle prese tutti i giorni con polipatologie, con lesioni da pressione o da decubito, prescrizioni terapeutiche sempre più complesse, che li costringono spesso a letto o a ricoveri costosi in ospedale. E' un'idea che si potrebbe realizzare in breve tempo e senza costi per la collettività (anzi ci sarebbero solo benefici).

 

Ma la politica cittadina e i politicanti rignanesi sono disposti per una volta a non litigare e a mettersi seduti tutti assieme attorno ad un tavolo e ad avallare un progetto che potrebbe dare lavoro a tanti neo-laureati in Infermieristica e specializzanti in interventi clinici?

 

Staremo a vedere, intanto al primo cittadino Di Carlo chiediamo di attivarsi in tal senso e di verificare se è possibile operare in tale direzione.

Letto 1682 volte Ultima modifica il Lunedì, 07 Aprile 2014 07:51
Vota questo articolo
(1 Vota)
Angelo Del Vecchio

E' nativo di Foggia, ma vive a Rimini dal 2009.

Ha passato la prima parte della sua vita girando l'Italia facendo ogni tanto ritorno nella sua cara Rignano Garganico, il più piccolo comune della Montagna del Sole.

E' giornalista-pubblicista dal 2004. Ha diretto dal 2012 al 2016 il quotidiano sanitario nazionale Nurse24.it, poi ceduto a terzi. In precedenza è stato direttore dell'agenzia di stampa "on line" Garganopress e di molte riviste e periodici sparsi lungo lo Stivale Italico. Attualmente si occupa dell'ufficio stampa di AssoCare.it e della rivista NurseNews.it.

Ha collaborato con varie testate giornalistiche locali, interregionali, nazionali e straniere, tra cui La Gazzetta del Mezzogiorno, Il Meridiano, Il Quotidiano di Foggia, L'Attacco, Il Corriere Adriatico, Telenorba, Telefoggia, Teleradioerre, Tele Blu, Tele Dauna, Teleradiopadrepio, Rete Smash Gargano, Ondaradio, Inforadio, Radio Centrale, Radionorba, Radio Manfredonia Centro, Il Messaggero, L'Avvenire, Repubblica, Il Corriere del Mezzogiorno, il settimanale Protagonisti, i settimanali satirici Cuore e La Peste, i periodici Gargano Nuovo e Meridiano 16, il circuito Euronews. Inoltre, ha collaborato alla realizzazione di trasmissioni per conto di Rai e Mediaset (Linea Blu, Linea Verde, Tg2, Tg3 Puglia, Mistero, La Macchina del Tempo). Al suo attivo ha 12 volumi pubblicati, redatti tra il 2000 e il 2012.

Ha conseguito la Laurea in Infermieristica il 26/11/2012 presso l'Università degli Studi di Bologna - Polo di Rimini e Cesena. La sua tesi di laurea "CleanHands 1.0" è stata premiata nel 2013 dal Collegio Ipasvi di Rimini e dall'Associazione Nazionale Infermieri Prevenzione Infezioni Ospedaliere (Anipio, Pesaro).

 

Sito web: www.angelorikydelvecchio.it