Antonio Del Vecchio
20/07/17

Concluso presso l'II.SS. 'Panetti-Pitagora' di Bari il progetto "Erasmus + ESC" di John Rocco Ferrara

Bari, dopo 3 anni, si è concluso presso l’IISS Panetti-Pitagora  il Progetto Erasmus+ “ESC “che ha  coinvolto 7 nazioni.

Presso l’istituto barese Panetti-Pitagora, diretto dalla prof.ssa Ing. Eleonora Matteo, si è concluso il progetto Erasmus Plus (azione KA2-partenariati strategici) dal titolo "Education for a Sustainable Consumption -  A Global Challenge”. Il progetto, svoltosi negli anni scolastici 2014/2015, 2015/16 e 2016/17, è stato realizzato in collaborazione con sei  scuole appartenenti alla Comunità europea: L’istituto Şehit Ömer Halisdemir Anadolu Lisesi di Ankara (Turchia),  l’Istituto IES de Llerena (Spagna), il Liceo Lycée Boisjoly Potier di Le Tampon ( Isola La Réunion dipartimento d’oltre mare -  Francia) il Liceo  Liceul Tehnologic "Sfantul Pantelimon" – Bucharest (Romania), l’Istituto Comprensivo Gimnázium, Kollégium és Óvoda - Tamási (Ungheria) e l’istituto coordinatore Agrupamento de Escolas de Póvoa de Lanhoso (Portogallo). La giornata si è aperta con i saluti della Preside Eleonora Matteo alle delegazioni e agli ospiti all’interno del Museo Tecnologico. La Preside, particolarmente emozionata nel ricordare i 3 anni di progetto e la splendida iniziativa del maggio 2016, quando l’istituto ha accolto 35 studenti e 15 docenti per la settimana di progetto. Un’ esperienza indimenticabile non solo per le famiglie baresi cha hanno ospitato gli studenti stranieri, ma per tutto il personale della scuola, che ha potuto condividere la settimana con i simpaticissimi ospiti. Il Console del Portogallo, dott. Pierluigi Rossi, ha ringraziato la Preside dell’invito e ha messo in luce i meriti di una scuola pugliese sempre più rivolta all’apertura di nuovi orizzonti. Si è complimentato con la prof.ssa Lacerda per l’ottimo lavoro fatto in questi 3 anni e ha voluto ricordare l’esperienza del maggio 2016, che ha visto il console direttamente impegnato nelle attività culturali con studenti e docenti.Il dott. Rossi ha voluto premiare la prof.ssa Lacerda con un bellissimo quadro di San Nicola ricambiato con un tipico souvenir Portoghese.Il dott. Marcello Valentini, per conto del dott. Divella, Console della Turchia, ha ringraziato per l’invito della preside ma, soprattutto, per l’interessamento che ha avuto la coordinatrice turca, prof.ssa Filiz Çakırlı dell’Istituto di Ankara nel prendere in considerazione il corpo diplomatico della repubblica di Turchia in occasione dell’evento. Al termine dell’incontro un bellissimo scambio di doni tra il delegato del Console e La prof.ssa Cakirli.La coordinatrice Teresa Lacerda ha ringraziato tutti i docenti delle delegazioni coinvolte in questi 3 anni di progetto, la Preside per ospitalità della scuola per le attività di fine progetto e infine ha voluto ricordare che grazie alla piattaforma eTwinning, di cui è ambasciatrice del Portogallo, ha avuto la possibilità di contattare le scuole coinvolte,  sperando di poter ottenere anche in questo progetto il prestigioso riconoscimento europeo “ European Quality Label Award”.Infine il Presidente della pro Loco di Mola l’ing. Sabino Rutigliano ha ricordato con entusiasmo la visita delle delegazioni al castello di Mola di Bari nel 2016 e ha invitato tutti i presenti a ritornare in Puglia al più presto.Gli ospiti sono stati accolti nell’ingresso principale dell’istituto per una foto ricordo sotto le 8 bandiere (le 7 nazioni + Europa, si veda foto) che sono appese permanentemente lungo il soffitto della scuola. Il Gruppo di progetto della delegazione Italiana (Valentina Marino, Patrizia Sannicandro, Maristella Ronco, Antonio Mongelli e John Rocco Ferrara) hanno accompagnato gli ospiti in varie visite culturali tra le quali un tour turistico tra le vie di Bari Veccia e la visita della Torre di avvistamento di Torre a Mare realizzata grazie al Presidente della Commissione Cultura/Sport/Turismo della città Metropolitana di Bari, dott. Giuseppe Cascella. Il Presidente molto sensibile alle attività che coinvolgono cittadini di diverse culture e origini ha voluto regalare alla coordinatrice del progetto Teresa Lacerda e al console del Portogallo un album di foto ricordo di Bari di inizio 900. Si è trattato di un’esperienza bellissima ed importante per tutta la comunità scolastica dell’Istituto Panetti – Pitagora. Un triennio intenso di scambi, scoperte ed incontri, nonché di riflessioni e di crescita, che ha arricchito tutti: alunni, docenti e famiglie. Un’ esperienza che sicuramente rimarrà impressa nella memoria di tutti, con l’auspicio che serva soprattutto ai ragazzi per vivere al meglio la dimensione europea

 

John Rocco  Ferrara

 

 

 

 

Letto 216 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.