Antonio Del Vecchio
17/04/17

Giovedì 20 aprile, tutti a scuola per diventare “topi” di biblioteca, a Rignano Garganico

RIGNANO GARGANICO. Giovedì 20 Aprile avrà luogo  a Rignano Garganico un’importante  incontro educativo – culturale. Lo stesso  ha per  tema “Diventa un ‘mouse’  di biblioteca”, ossia un topo.

 Si tratta di quanto affrontato nel corso del corrente anno scolastico dal progetto lettura rivolto agli alunni della  scuola primaria e secondaria di 1° grado del locale plesso scolastico “San Giovanni Bosco”, facente parte dell’IC “Balilla –Compagnone-Rignano” della vicina San Marco in Lamis,  presieduto dal dirigente Giuseppe Soccio. L’iniziativa avrà due tempi e percorsi. Dalle ore 8,30 alle 18.00 è previsto l’incontro con Clarissa Romani, animatrice di lungo corso ed esperta in propedeutica della musica, nonché autrice di volumi in merito. La stessa s’intratterrà a fare ‘laboratorio’ con lezioni sul libro pop - up e giochi di editoria . Alle ore 12,30 è prevista, invece, l’inaugurazione della nuova e prima  Biblioteca Scolastica. L’iniziativa in parola, condotta dalla docente Annalisa Malerba, si avvale del patrocinio del Comune di Rignano e dell’esperienza in campo delle Edizioni del Rosone “Franco Marasco” di Foggia. Riguardo al titolo del progetto, va detto che il nome’mouse’ (parola in inglese) ha un doppio significato. Se si riferisce alla biblioteca si sta ad indicare un indefesso frequentatore e lettore di libri. In Informatica il mouse è un dispositivo (o periferica di input di un computer) in grado di inviare al sistema un comando da parte dell'utente in modo tale che a un suo movimento su una base solida lineare ne corrisponda uno analogo da parte di un indicatore sullo schermo del monitor detto puntatore. L'etimologia derivante dall'inglese è legata alla sua forma, in relazione alla somiglianza tra il dispositivo col suo cavo di collegamento e il roditore.

Letto 356 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.