Angelo Del Vecchio
02/03/14

Domenico Capuano: le missive dell'Acquedotto Pugliese mai consegnate e disseminate per terra nel centro storico

RIGNANO GARGANICO. Lettere e gabelle dell'Acquedotto Pugliese disseminate un po' ovunque per le vie del centro storico di Rignano Garganico e mai consegnate ai legittimi destinatari. Lo ricerisce a RignanoNews.com il Partito della Rifondazione Comunista e nello specifico il segretario cittadino Domenico Capuano.

Il politico lamenta il chiaro disservizio creato da una società di consegne che non farebbe il suo lavoro e lascerebbe buste con bollette e avvisi ovunque tranne che nelle buche dei legittimi titolari.

 

L'altra mattina Domenico ne ha raccolte tre lungo le vie antiche del paese, ma ce ne sarebbero tante altre "piantumate" qua e la lungo spigoli di porte e finestre.

 

"Quante di queste missive sono state consegnate realmente a chi di dovere o comunque custodite come invoca la normativa in materia? - si chiede Capuano - è arrivato il momento che chi di dovere si attivi perchè venga preso in considerazione il reato di mancata consegna o di distruzione di materiale postale".

 

Il riferimento chiaramente è alle locali forze dell'ordine e ovviamente al Comune, che a questo punto di fronte ad una pubblica denuncia non possono che seguire i dettami normativi e verificare se la "notizia criminis" sia fondata su oggettive condizioni di dolo dovute a imperizia, incuria e negligenza di chi è responsabile del servizio postale (non stiamo parlando di Poste Italiane).

 

A tal proposito il PRC si chiede chi dovrà pagare eventuali danni per more e risarcimenti coatti che potrebbero anche passare per Equitalia, con grave nocumento alle casse di tanti cittadini e forestieri che nel centro storico sono proprietari di casa.

Letto 1449 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)
Angelo Del Vecchio

E' nativo di Foggia, ma vive a Rimini dal 2009.

Ha passato la prima parte della sua vita girando l'Italia facendo ogni tanto ritorno nella sua cara Rignano Garganico, il più piccolo comune della Montagna del Sole.

E' giornalista-pubblicista dal 2004. Ha diretto dal 2012 al 2016 il quotidiano sanitario nazionale Nurse24.it, poi ceduto a terzi. In precedenza è stato direttore dell'agenzia di stampa "on line" Garganopress e di molte riviste e periodici sparsi lungo lo Stivale Italico. Attualmente si occupa dell'ufficio stampa di AssoCare.it e della rivista NurseNews.it.

Ha collaborato con varie testate giornalistiche locali, interregionali, nazionali e straniere, tra cui La Gazzetta del Mezzogiorno, Il Meridiano, Il Quotidiano di Foggia, L'Attacco, Il Corriere Adriatico, Telenorba, Telefoggia, Teleradioerre, Tele Blu, Tele Dauna, Teleradiopadrepio, Rete Smash Gargano, Ondaradio, Inforadio, Radio Centrale, Radionorba, Radio Manfredonia Centro, Il Messaggero, L'Avvenire, Repubblica, Il Corriere del Mezzogiorno, il settimanale Protagonisti, i settimanali satirici Cuore e La Peste, i periodici Gargano Nuovo e Meridiano 16, il circuito Euronews. Inoltre, ha collaborato alla realizzazione di trasmissioni per conto di Rai e Mediaset (Linea Blu, Linea Verde, Tg2, Tg3 Puglia, Mistero, La Macchina del Tempo). Al suo attivo ha 12 volumi pubblicati, redatti tra il 2000 e il 2012.

Ha conseguito la Laurea in Infermieristica il 26/11/2012 presso l'Università degli Studi di Bologna - Polo di Rimini e Cesena. La sua tesi di laurea "CleanHands 1.0" è stata premiata nel 2013 dal Collegio Ipasvi di Rimini e dall'Associazione Nazionale Infermieri Prevenzione Infezioni Ospedaliere (Anipio, Pesaro).

 

Sito web: www.angelorikydelvecchio.it