Antonio Del Vecchio
19/02/17

Università-Bari, 28 febbraio: “Reti d’Impresa nelle Masserie Didattiche” c/o Centro Polifunzionale

BARI. “Reti d’impresa nelle Masserie Didattiche” è il titolo dell’incontro che avrà luogo il 28 febbraio presso il Centro Polifunzionale Studenti dell’Università degli Studi  “Aldo Moro” in Bari.

L’invito, che si riporta di seguito,  è stato inviato a tutti gli operatori della Puglia: “Gentile operatore, Siamo lieti di invitarla al workshop…,  organizzato dall’Università … con Assoreti PMI, l’Associazione Nazionale Indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager ed Esperti di Reti di Imprese, nata dal social network LinkedIn e che, con i propri gruppi verticali, conta oggi oltre 26.000 membri. Quella della collaborazione fra imprese è una tendenza notevolmente in crescita in Italia. Fare rete, infatti, non significa soltanto condividere un obiettivo comune, pur nel rispetto della propria identità, ma anche attuare strategie di successo e sviluppare il business. Oggi le aziende si trovano ad affrontare la più grande delle sfide: rimanere. Il concetto di reti di impresa è applicabile anche alle masserie didattiche. Nel corso dell’incontro, infatti, sarà illustrata l’importanza di integrare un turismo di tipo esperienziale con la cultura di cui la Puglia è naturalmente ricca. Insieme alle masserie, inoltre, saranno presenti le guide turistiche, poiché promuovono il patrimonio culturale e naturale di un luogo.  L’innovazione dei processi è la chiave del successo. L’aspettiamo martedì 28 febbraio 2017 alle ore 15.30 presso il Centro Polifunzionale Studenti (ex Palazzo delle Poste) dell’Università degli Studi di Bari>>.

 

N.B. Invito online

 

Letto 340 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.