Antonio Del Vecchio
03/02/17

APRICENA – AL VIA LA QUARTA EDIZIONE DEL CORSO GRATUITO DI TEDESCO-

APRICENA - Dal prossimo sette febbraio riprendono le lezioni del corso gratuito di lingua tedesca patrocinato dal Comune di Apricena e dall’Assessorato alla Cultura.

Si tratta di un appuntamento diventato fisso per la Città giunto alla quarta edizione. L’iniziativa, proposta dall’apricenese Angelo Ciavarella, profondo conoscitore della lingua tedesca, ha visto negli anni passati la partecipazione massiccia di cittadini apricenesi e non solo. Anche quest’anno le lezioni saranno di martedì e giovedì, dalle ore 19.30 alle 20.30, presso la sala riunioni della sede della Polizia Locale, in via Spartaco Lavagnini. Il corso, come sempre, è gratuito e aperto a tutti, senza distinzioni di fasce d’età e livello di conoscenza della lingua. “Siamo giunti alla quarta edizione – sottolinea Ciavarella – e, anche quest’anno, in queste dieci lezioni spero di dare le basi linguistiche a chi in futuro voglia intraprendere un esperienza oltre confini, non solo in Germania, ma anche in Svizzera oppure in Austria dove l’uso della lingua tedesca è diffusa. Auspichiamo di avere nuovi iscritti, ma anche di potenziare il livello di conoscenza già appreso nelle precedenti edizioni da chi ha già frequentato il corso negli anni passati. Ringrazio l’Assessore alla Cultura Anna Maria Torelli , la quale accoglie ogni anno la mia richiesta e il Comando dei Vigili per l’ospitalità nella propria sede ”. "Come Amministrazione, anche quest’anno abbiamo accolto la proposta del nostro concittadino, per dare continuità all’esperienza positiva fatta nelle scorse edizioni”, aggiunge Torelli. "Voglio ringraziare a titolo personale Angelo Ciavarella – conclude Torelli – che mette a disposizione il suo tempo e la sua competenza per offrire una buona opportunità agli Apricenesi.

Letto 643 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.