Antonio Del Vecchio
19/01/17

Viabilità e scuole i temi prioritari per il neo-eletto consigliere provinciale di Forza Italia, a Foggia

FOGGIA. Sono ormai noti i risultati delle elezioni di secondo livello per il rinnovo del Consiglio dell’amministrazione provinciale di Foggia. Tra gli eletti a Palazzo Dogana, il candidato di Forza Italia Pasquale Cataneo,

già consigliere comunale nel capoluogo e presidente della Commissione Ambiente e Territorio, che dichiara: “Ringrazio tutti gli amici che a Foggia e nel territorio provinciale hanno dato il loro contributo per questo risultato e il coordinamento di Forza Italia che non ha fatto mancare il proprio sostegno. Ciò ha permesso a questa formazione politica, pur in presenza di una situazione molto diversa rispetto alla passata consultazione provinciale, di essere il partito più rappresentativo e  politicamente attivo nell’ambito del centrodestra a Foggia e in Capitanata. Ci siamo confrontati alle urne con una legge non scritta e non voluta da noi, ma da chi le Province  voleva abolirle, eppure i cittadini, con la democratica vittoria del no al Referendum dello scorso 4 dicembre, hanno di fatto voluto mantenerle, scelta integralmente condivisa prima e dopo la consultazione referendaria”.  “Ora - prosegue Cataneo – bisogna concentrarsi sulla attività politica concreta, a beneficio dei cittadini della nostra ampia provincia, con pari attenzione a tutti gli ambiti territoriali: dai Monti Dauni al Gargano, passando per il Tavoliere. Presto, dopo una necessaria attività di analisi e confronto interna al partito di Forza Italia, comincerò il giro per la nostra Capitanata, per incontrare gli amministratori e soprattutto i cittadiniperché quest’Ente sia più funzionale agli interessi e ai bisogni dei cittadini della Capitanata”. Non è un caso, inoltre, che i temi strategici da declinare a Palazzo Dogana, per Cataneo siano proprio quelli dei trasporti, della mobilità e della viabilità e delle infrastrutture scolastiche, oltre che culturali, resi ancor più evidenti dall’ultima ondata di maltempo: “Si tratta di questioni palesi, di temi già alla nostra attenzione da tempo – evidenzia il neo-eletto consigliere provinciale - per cui la Provincia dovrà puntare su un’ampia programmazione progettuale, ad esempio facendo sintesi ed attualizzando il lavoro di Area Vasta Capitanata 2020 e Monti Dauni, attraverso il miglior utilizzo possibile delle risorse umane dell’Ente e il rafforzamento delle risorse finanziarie necessarie, per espletare i servizi e le funzioni in capo alla Province e restituire i servizi essenziali ai cittadini della Capitanata”. Per tali motivi Cataneo tiene a ribadire le ragioni del suo impegno in seno alla formazione politica di Forza Italia e la massima disponibilità per una rinnovata e più ampia collaborazione personale, con tutti i livelli di rappresentanza del partito: “Dedicherò particolare attenzione e cura agli altri candidati della lista, che ringrazio di cuore”, dice. E, infine, conclude: “Confermo il mio impegno infine, con lo spirito di servizio che caratterizza la mia attività politica, per riportare l’elezione legislativa dei rappresentanti delle Province in capo ai cittadini e mi farò promotore, con chi ci vorrà essere, di un’azione tesa a far modificare questo sistema elettorale perché i cittadini possano tornare a scegliere direttamente i propri rappresentanti”.

N.B. Comunicato stampa

 

Letto 554 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.