Antonio Del Vecchio
15/11/16

San Giovanni Rotondo. Il Maria Immacolata tra le 100 scuole selezionate nell’ambito del Progetto Miur-Casio

SAN GIOVANNI ROTONDO – << Ancora un traguardo raggiunto…..L’Istituto Magistrale “M. Immacolata” è  l’unica scuola  superiore della provincia selezionata per partecipare  al progetto “Promozione di ambienti di apprendimento laboratoriali: il mondo dà i numeri”,

 un programma innovativo per l’utilizzo di nuove tecnologie in classe promosso da Casio, con un protocollo d’intesa siglato con il MIUR e con la collaborazione del  Museo della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano.  Dopo il grande successo della scorsa edizione, quest’anno l’iniziativa  coinvolgerà 120 nuove scuole (20 secondarie di primo grado  e 100 secondarie di secondo grado). In linea con le indicazioni de “La Buona Scuola”  il  progetto si pone l’obiettivo di innovare la didattica attraverso l’introduzione di strumenti di calcolo di ultima generazione e di software capaci di simulare veri e propri laboratori. Il programma, infatti, prevede la costruzione di ambienti sperimentali dove poter applicare i modelli matematici alle scienze forensi: prendendo spunto da situazioni simulate, docenti e studenti si trasformano in detective, le calcolatrici nei loro strumenti di indagine, le aule in laboratori.  Il 14 ottobre 2016 a Roma, in un  Convegno Docenti organizzato da Casio, il progetto è stato presentato da un punto di vista teorico e pratico alle scuole vincitrici del bando. Altri eventi di natura più tecnica verranno organizzati in concomitanza della fornitura gratuita  dei Kit alle scuole selezionate. Il progetto, spiega, la referente prof.ssa Rosa Squarcella, , è un’occasione per  migliorare  l’offerta formativa della  nostra  scuola attraverso l’innovazione digitale  e per arricchire le competenze degli studenti. L’uso delle calcolatrici grafiche permetterà di focalizzarsi meno sulle formule e più sulla scoperta, l’approfondimento e la connessione con la realtà. Prof.ssa Nunzia Gentile- Ufficio Stampa Istituto Magistrale “ M. Immacolata”>>.

N.B. Comunicato a cura di Nunzia Gentile, docente addetto stampa dell'Istituto.

Letto 873 volte Ultima modifica il Martedì, 15 Novembre 2016 13:18
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.