Antonio Del Vecchio
27/07/16

Consiglio Comunale: esaurito senza colpo ferire l’intero ordine del giorno, a San Marco in Lamis

San Marco in L. intervento del Presidente Leggieri San Marco in L. intervento del Presidente Leggieri

SAN MARCO IN LAMIS. Dedicata al bilancio buona parte del tempo della seduta consiliare di ieri sera, a San Marco in Lamis. E questo in virtù del risaputo dissesto finanziario, di cui è afflitto il Comune.

A parlare del tema, in apertura dei lavori sono stati a più riprese, il sindaco Michele Merla, il Presidente dell’Assemblea Emanuele Leggieri e l’assessore al ramo, Michele Nardella. Lo hanno fatto con cognizione di causa, essendosi  recatisi in delegazione nei giorni scorsi a Roma per avere delucidazioni sul da farsi dal Ministero degli Interni. Per evitare  l’ eventuale “caduta” e  scioglimento dell’organo elettivo,  il documento dovrà essere compilato con le dovute prescrizioni ed approvato entro tre mesi dalla sua scadenza naturale. Di questo e di più se ne parlerà a parte. L’altro argomento “caldo” affrontato in queste prime battute è stata la dichiarazione di “insussistenza” delle cause di incompatibilità dei consiglieri (decreto legislativo 263/2000). Lo si farà facendovi pervenire entro e non oltre la prossima riunione consiliare, l’apposita dichiarazione dovuta e compilata osservando le modalità prescritte dal  d.lg.vo 93 /2013). Tra cose dette e non dette parrebbe che più di un consigliere c’entri. La questione è stata tirata fuori dalla consigliera Loredana Leggieri, assente la volta scorsa. Si è passato poi agli altri punti, affrontati e risolti senza colpo ferire, trattandosi di semplici votazioni a scrutinio segreto con l’indicazione dei rispettivi nominati in seno ad una serie di commissioni a supporto dell’attività amministrativa ordinaria, quali:  quella per il controllo – verifica dell’albo Albo Giudici Popolari (Luigi Tricarico, Antonietta Siciliano, ecc.); la commissione permanente per l’assetto del territorio e ambiente, protezione civile, viabilità ed edilizia urbana. Idem:  per il bilancio e programmazione, tributi ed attività produttive; commercio, personale ed ecologia e servizi sociali, pubblica istruzione, tempo libero e sport, problemi giovanili. Infine, si è provveduto alla nomina della Commissione comunale speciale per la modifica dello Statuto comunale e del Regolamento di funzionamento del Consiglio Comunale. Argomento già affrontato con dovizia di argomentazioni durante il clima caldo della prima seduta, per effetto della nuova situazione venutasi a creare a seguito dell’avvenuta votazione, per la prima volta della storia amministrativa del paese,  mediante il  sistema maggioritaria. Ecco i componenti: Loredana Leggieri, Leonardo Coco, Pasquale Spagnoli, Meriligia Nardella, Michele Ruggieri, la segretaria generale, il sindaco, il presidente dell’assemblea, Anna Maria Villani. L’anzidetto organismo è tenuto, inoltre, a consultare di volta in volta  le  associazioni vecchie e nuove della città. Esplicitata, infine, con voto unanime, la  dichiarazione di interesse del Comune di San Marco in Lamis nei confronti della proposta di candidatura del “Gargano” al fine del  riconoscimento MaB Unesco.

 

 

Letto 372 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.