Antonio Del Vecchio
30/06/16

ANCHE UN PROGETTO ANIMAL FRIENDLY AI FOCUS DEL GAL GARGANO, GLI ANIMALISTI RINGRAZIANO IL GAL

VIESTE. In qualità di responsabile del gruppo dei volontari del Canile sanitario Vieste, intendo esternare pubblicamente i miei complimenti al Presidente del GAL Gargano e al suo staff per l’organizzazione del focus sul Turismo sostenibile, tenutosi ieri presso i Melograni, a Vieste.

Oltre ad aver trovato uno staff di professionisti davvero di alto livello e pronto all’ascolto, il nostro gruppo che su Vieste conta circa 130 soci, ha forse per la prima volta trovato la possibilità di presentare un progetto di turismo sostenibile che punta ad ampliare l’offerta turistica ad un target specifico e in aumento esponenziale, che è quello dei turisti in vacanza con animali. “Vieste città Animalfriendly”  è un progetto già in corso ma che adesso per le proporzioni che a Vieste sta raggiungendo, (è dell’87% la percentuale di strutture, lidi ed esercizi commerciali che accettano animali), va portato avanti con l’Amministrazione comunale e con gli operatori turistici di Vieste in una azione unica e ben studiata. Al momento siamo i primi in tutto il Sud Italia ad avere un così alto grado di accettazione animali. Il progetto, che potrebbe essere esteso a tutti i comuni del Gargano,oltre a debellare il randagismo, abbattendo quindi i costi per il Comune, può non solo migliorare la vita di animali e cittadini ma, creare occupazione grazie alle numerose attività che prevede e tutte nell’ottica dell’innovazione, della sostenibilità, della destagionalizzazione e dell’aiuto alle fasce disagiate.Requisito essenziale per l’attuazione è che la popolazione locale si dimostri più educata e rispettosa delle regole di base di detenzione: raccolta deiezioni, animali a guinzaglio, con microchip e nessun cane più deve girovagare da solo per la città. Vanno attivate le sanzioni previste dalla legge, ai trasgressori. Grazie al Gal Gargano per aver preso in considerazione il nostro progetto e per gli importanti spunti migliorativi dati. Auspichiamo in una collaborazione futura con lo stesso GAL, affinché il nostro territorio faccia un salto di qualità in “civiltà”.

N.B. Articolo a firma di Giancarlo Grandi - Ass. Protezione Animali Vieste

Letto 413 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.