Antonio Del Vecchio
23/04/16

Dalla Regione “benedetta” pioggia di Euro anche per Rignano Garganico

Rignano G. L'assessore Giosuè Del Vecchio Rignano G. L'assessore Giosuè Del Vecchio

RIGNANO GARGANICO. Dopo i 400 mila per il Museo di Grotta Paglicci di cui si è già data notizia, altra pioggia di euro al Comune di Rignano Garganico. Si tratta della quota di  750 mila euro  su un totale di  78 milioni stanziati dalla  Regione Puglia a favore di 34 centri della Capitanata.

Tanto per la messa in sicurezza idrogeologica e mitigazione dei rischi, dopo i disastri strutturali ed infrastrutturali causati dalle ultime alluvioni. Altri fondi destinati allo stesso scopo sono già stati spesi o impegnati per il ripristino di opere idrauliche e strade della piana sottostante e il risarcimento di danni agli agricoltori. A darne notizia in paese è stato l’assessore comunale al ramo, Giosuè Del Vecchio, assai vicino all’assessore regionale Leo Di Gioia. Quest’ultimo ha fatto sapere a caldo che la somma servirà per la sistemazione di alcune importanti strade urbane, In primis, via Verdi, una lunga e frequentata arteria che attraversa il popoloso quartiere di San Rocco da Nord a Sud. La stessa da tempo era bisognosa di interventi, in quanto l’ultimo tratto va a   morire in aperta campagna sulle pendici orientali dell’altura sovrastante alla S.P. per Foggia, messa a rischio da continue cadute di massi e detriti vari. In particolare, si agirà sulla sistemazione dello scolo delle acque bianche e dei marciapiedi laterali ormai interrotti e usurati in diversi punti. Altrettanto si farà per un intervento similare in Via Dante Alighieri, strada che partendo da Piazza San Rocco si congiunge con il Belvedere Ovest e Largo Portagrande abbracciando la parte più bella ed attiva del paese con il suo Palazzo Baronale e l’ampio e ben solido centro storico di origine medievale. “Così si va a completare – precisa l’assessore – quanto abbiamo già fatto per Corso Roma qualche anno fa e per quanto si farà per l’ammodernamento dell’area verde di Piazza San Rocco e dintorni che costituisce per i forestieri e i turisti il bigliettino da visita di Benvenuto a  Rignano”.   “Tutto questo – ha aggiunto il nostro interlocutore- sta a significare che il Presidente Emiliano e la sua Giunta hanno  molto a cuore la sicurezza del territorio garganico  e con essa quella delle comunità anche se piccole come la nostra”.  

 

Letto 1060 volte Ultima modifica il Sabato, 23 Aprile 2016 14:08
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.