Antonio Del Vecchio
23/04/16

Dalla Regione “benedetta” pioggia di Euro anche per Rignano Garganico

Rignano G. L'assessore Giosuè Del Vecchio con il Ministro Martina durante l'ultima alluvione Rignano G. L'assessore Giosuè Del Vecchio con il Ministro Martina durante l'ultima alluvione

RIGNANO GARGANICO. Dopo i 400 mila per il Museo di Grotta Paglicci di cui si è già data notizia, altra pioggia di euro al Comune di Rignano Garganico. Si tratta della quota di  750 mila euro  su un totale di  78 milioni stanziati dalla  Regione Puglia a favore di 34 centri della Capitanata.

Tanto per la messa in sicurezza idrogeologica e mitigazione dei rischi, dopo i disastri strutturali ed infrastrutturali causati dalle ultime alluvioni. Altri fondi destinati allo stesso scopo sono già stati spesi o impegnati per il ripristino di opere idrauliche e strade della piana sottostante e il risarcimento di danni agli agricoltori. A darne notizia in paese è stato l’assessore comunale al ramo, Giosuè Del Vecchio, assai vicino all’assessore regionale Leo Di Gioia. Quest’ultimo ha fatto sapere a caldo che la somma servirà per la sistemazione di alcune importanti strade urbane, In primis, via Verdi, una lunga e frequentata arteria che attraversa il popoloso quartiere di San Rocco da Nord a Sud. La stessa da tempo era bisognosa di interventi, in quanto l’ultimo tratto va a   morire in aperta campagna sulle pendici orientali dell’altura sovrastante alla S.P. per Foggia, messa a rischio da continue cadute di massi e detriti vari. In particolare, si agirà sulla sistemazione dello scolo delle acque bianche e dei marciapiedi laterali ormai interrotti e usurati in diversi punti. Altrettanto si farà per un intervento similare in Via Dante Alighieri, strada che partendo da Piazza San Rocco si congiunge con il Belvedere Ovest e Largo Portagrande abbracciando la parte più bella ed attiva del paese con il suo Palazzo Baronale e l’ampio e ben solido centro storico di origine medievale. “Così si va a completare – precisa l’assessore – quanto abbiamo già fatto per Corso Roma qualche anno fa e per quanto si farà per l’ammodernamento dell’area verde di Piazza San Rocco e dintorni che costituisce per i forestieri e i turisti il bigliettino da visita di Benvenuto a  Rignano”.   “Tutto questo – ha aggiunto il nostro interlocutore- sta a significare che il Presidente Emiliano e la sua Giunta hanno  molto a cuore la sicurezza del territorio garganico  e con essa quella delle comunità anche se piccole come la nostra”.  

 

Letto 545 volte Ultima modifica il Sabato, 23 Aprile 2016 14:33
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.