Antonio Del Vecchio
21/12/15

Martedì 22, l’Avis terrà la “giornata” della donazione del sangue, a Rignano Garganico

RIGNANO GARGANICO. Il Natale, per via della nascita del Redentore in una culla spoglia e povera di Betlemme, lontana da ogni clamore e splendore, ci aiuta ad essere più buoni e solidali con il prossimo. Di solito è in questo periodo che si organizzano momenti di fratellanza e di scambio di doni.

Ad esserne fermamente convinta è l’Avis di Rignano Garganico che ha deciso di celebrare la giornata della donazione del sangue martedì 22 dicembre, con riferimento alla propria sede, ubicata in Via Pascoli, a piano terra del locale Municipio. Il Presidente del sodalizio, Mario La Sala, da sempre vigile nei confronti del bisogno degli altri, specie quando si tratta di salute, si aspetta per l’occasione una discreta raccolta del liquido vitale. Dunque, giovani, andiamoci subito ad offrire il nostro “fioretto”, ci sentiremo leggeri e contenti come non mai, perché con il nostro contributo avremmo salvato tante vite umane!

Letto 519 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.