Antonio Del Vecchio
10/11/15

Con l’assessore Torelli e il Preside De Cato, la scuola apricenese protagonista ad Instambul

Apricena. La deleagzione apricenese in Turchia con l'assessore Torelli e il Preside De Cato Apricena. La deleagzione apricenese in Turchia con l'assessore Torelli e il Preside De Cato

APRICENA - *Si è conclusa con successo la visita in Turchia della delegazione dell’Istituto Comprensivo “Torelli – Fioritti” di Apricena e del Comune di Apricena, alla quale hanno preso parte il Vicesindaco e Assessore alla Cultura Anna Maria Torelli, insegnante dell’istituto, il Dirigente Scolastico Giuseppe De Cato e l’insegnante Loredana Bevere.

Presente anche il dottor Nunzio Chiericozzi, in rappresentanza dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Foggia e il professore Giuseppe Di Mase, docente dell’I.I.S.S. “Minuziano-Di Sangro-Alberti” di San Severo. La delegazione ha partecipato, dal 26 al 31 ottobre scorso, ad progetto di scambi culturali tra le istituzioni scolastiche di Apricena e San Severo e le scuole turche di Istanbul (Mareşal Fevzi Çakmak İlkokulu) e di Yalova (Ibn-i Sina Ozel Egitim Uygulama Okulu). “Abbiamo ricambiato la visita che la Mareşal Fevzi Çakmak İlk-Orta Okulu di Küçükçekmece – Istanbul ha effettuato in Italia nell’aprile del 2013 presso il “Minuziano- Di Sangro – Alberti” di San Severo” ha detto il Preside Giuseppe De Cato. “In quel caso sono state gettate le basi per la costruzione di un “Agreement for Cooperation” (Accordo di cooperazione),  con la scuola di Istanbul il cui protocollo di collaborazione triennale è stato firmato a Istanbul il 29 Ottobre e che prevede, tra l’altro, comuni attività di formazione e altre attività educative con riguardo alle tradizioni musicali locali, alla danza e al cibo”. “Mentre con la Ibn-i Sina Ozel Egitim Uygulama Okulu di Yalova – ha aggiunto il Preside De Cato – è stato avviato un progetto di collaborazione con riferimento agli alunni con bisogni educativi speciali. Si tratta, in definitiva, di un progetto di più ampio respiro, destinato a coinvolgere docenti e alunni in un percorso di apertura al nuovo, per aiutare i nostri giovani a vivere con gioia e passione la grande avventura della scuola; un’avventura che aiuta a costruirsi prospettive di vita, stili di comportamenti e scelte più consapevoli”. “L’Amministrazione Comunale di Apricena – sottolinea l’Assessore Anna Maria Torelli – guarda con attenzione e sostiene, per quanto di propria competenza, tali iniziative di scambi culturali, che aprono il nostro territorio a nuove esperienze e conoscenze, al fine di poter meglio collaborare alla realizzazione di comuni progetti  culturali, capaci non solo di arricchire e animare la didattica, ma anche di interagire con realtà associative, culturali ed economiche del territorio”. “Aderiamo con convinzione e supportiamo questi progetti che valorizzano il nostro territorio e la nostra scuola anche fuori dai nostri confini”, aggiunge il Sindaco Antonio Potenza. “Ringrazio l’Assessore Torelli e il Preside De Cato per aver portato oltreconfine la nostra cultura e la nostra scuola, eccellenze del nostro territorio,  in un importante contesto internazionale”, conclude il Primo Cittadino.

N.B. * Comunicato stampa pervenutoci dall'apposito ufficio comunale.

 

 

 

Letto 834 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.